Wondernet Magazine
LIFESTYLE

Profili social e curriculum vitae: consigli per non commettere errori

Curriculum, inserire o no i propri profili social?
Spesso ci si chiede se la presenza dei profili social sul proprio curriculum possa costituire un punto a favore del candidato oppure no. Nella maggior parte dei casi, infatti, contengono diverse informazioni personali

Nel redigere un curriculum vitae, è opportuno o no inserire anche i propri profili social? Si tratta di una questione dalle mille sfaccettature.

Vale la pena approfondirla nel dettaglio per evitare di commettere errori durante la stesura del proprio curriculum.

Profili social nel curriculum: pro e contro

Per prima cosa, bisogna tenere a mente che non tutti i social sono uguali, e che diversi tipi di social celano obiettivi di condivisione differenti. Il profilo personale di Facebook o di Instagram, ad esempio, non dovrebbe essere inserito in un curriculum per diversi motivi: il primo è legato alle impostazioni sulla privacy del nostro account, anche se si dispone di un profilo chiuso, potrebbe comunque essere rimasto qualcosa di accessibile anche a terzi, come la lista degli amici o le foto taggate. Pertanto, meglio evitare di inserirlo sul proprio cv spontaneamente, specialmente se poco inerente con la professione lavorativa per cui ci si sta candidando. 

Curriculum, inserire o no i propri profili social?

Naturalmente un discorso diverso vale per le pagine ufficiali, come nel caso di quelle aperte dai freelance per promuovere la propria attività, dei siti web personali o della propria pagina LinkedIn. Anche in questo caso, però, è bene fare un controllo approfondito dei contenuti presenti sul profilo e correggere gli errori, se necessario.

In linee generali, vale questa regola: qualsiasi social va bene se si fornisce il link ad una pagina professionale. I profili personali, invece, dovrebbero rimanere al di fuori del curriculum.

Curriculum, inserire o no i propri profili social?

Redazione del curriculum vitae: altri errori da evitare

Ovviamente gli errori da evitare nella stesura di un cv non riguardano soltanto i social ma anche altri importantissimi aspetti da considerare. Il curriculum, infatti, deve incarnare la nostra professionalità ed essere impeccabile agli occhi dei selezionatori. È dunque importante evitare altre pratiche sconvenienti, come l’inserimento di una foto poco professionale, o di attività extra-curriculari poco pertinenti o eccessivamente personali. 

Curriculum, inserire o no i propri profili social?

Per ottenere qualche esempio funzionale, si può prendere spunto dai modelli di cv online presenti sulle pagine di settore per confrontarli con il proprio e farsi ispirare da alcuni tra i migliori esempi proposti dal web. Ci sono molti altri errori potenziali da evitare, come la presenza di refusi ed errori grammaticali nel testo, che non giocano mai a favore del candidato; per questo è sempre meglio rileggere più volte il curriculum prima di inviarlo, per sincerarsi che sia privo di strafalcioni.

Infine, attenzione ai curriculum troppo lunghi, che annoiano e che potrebbero essere scartati a causa dell’eccessivo quantitativo di informazioni fornite.

Articoli correlati

Estate in città: 10 app e piattaforme per sopravvivere ad agosto

Redazione

Disney per il Pride Month: la Rainbow Collection e le altre iniziative

Giusy Dente

Philosophy celebra il Pride Month 2020 con una borraccia arcobaleno

Redazione

Lascia un commento