Wondernet Magazine
Wonderchef

Gnocchi con pomodorini, stracciatella di burrata e gamberi di Mazara, una ricetta di Chef Roberto Carta

Il Bacaro Roma: gnocchi con pomodorini, burrata e gamberi di Mazara
Lo chef Roberto Carta del ristorante Il Bacaro ci svela oggi la sua ricetta per un primo piatto gustoso e saporito: quella degli gnocchi di patate con pomodorini gialli e rossi del Piennolo, stracciatella di burrata e gamberi rossi di Mazara.

Il Bacaro è un ristorante storico che sorge nel cuore di Roma, in via degli Spagnoli 27, a pochi passi dal Pantheon e da Piazza Navona. Nasce nel 1982, ed il nome è stato scelto in ricordo dei “Bacari” veneziani: i vinai che nel Rinascimento portavano, con le loro imbarcazioni, il vino in piazza San Marco. La fornitissima cantina de Il Bacaro offre una selezione di 27 diverse mescite tra bollicine, rossi e bianchi. 27 sono anche i piatti della tradizione della cucina italiana, preparati dallo chef Roberto Carta, di origini sarde ma da qualche anno romano d’adozione.

Chef Roberto Carta
Ristorante Il Bacaro - Roma

 

Da inizio gennaio, a gestire Il Bacaro sono Federico Orsi e Filippo Di Camillo, due imprenditori molto giovani ma pieni di entusiasmo e con tanta voglia di fare. 

Ogni sabato e domenica, Il Bacaro propone il Wine&Brunch. Di cosa si tratta? Partendo dai piatti tipici di una regione, viene creato un menù, abbinando la degustazione di vini di aziende vinicole del territorio, selezionati dalla sommelier Saula Giusto di Roma Wine Experience. Dopo il Lazio e la Campania, questo weekend sarà la volta del Molise. Il ristorante offre la possibilità di scegliere tra tre diverse formule: il menù (due antipasti, un primo piatto, un secondo e il dolce a scelta) accompagnato dalla degustazione di diversi vini regionali, il menù vini esclusi, oppure la degustazione di tre vini accompagnati da “cicchetti” gastronomici. 

Il Bacaro Roma: gnocchi con pomodorini, burrata e gamberi di Mazara

Tra i primi piatti del Il Bacaro ci sono gli gnocchi di patate con pomodorini gialli e rossi del Piennolo, stracciatella di burrata e gamberi rossi di Mazara. Ed ecco la ricetta di chef Roberto Carta per Wondernet Magazine.

Gnocchi di patate con pomodorini gialli e rossi del Piennolo, stracciatella di burrata e gamberi rossi di Mazara

Ingredienti per 4 persone

  • 200 gr patate leonessa
  • 100 gr di farina 00
  • 250 gr pomodori rossi del piennolo
  • 150 gr pomodori gialli del piennolo 
  • 12 gamberi rossi di Mazara 
  • 100 gr di stracciatella di burrata
  • 1/2 cipolla
  • Noce moscata un pizzico
  • Olio
  • Sale

Preparazione

  • Impastare le patate bollite e passate a purea con la farina, un pizzico di sale e poca noce moscata. Lasciare riposare l’impasto per mezz’ora.
  • Tagliare finemente la cipolla e farla soffriggere in poco olio, tagliare a pezzi i pomodorini rossi e gialli lasciando interi i più piccoli, aggiungerli al soffritto e lasciare cuocere a fiamma bassa per 40 minuti, salare e pepare. 
  • Sgusciare i gamberi e tenerli in fresco.
  • Formare gli gnocchi e farli bollire in abbondante acqua salata. Appena affiorano, scolarli e farli saltare con la salsa.
  • Impiattare mettendo mezzo cucchiaio di burrata sul fondo, adagiare sopra gli gnocchi, ancora poco burrata sopra e disporre i gamberi crudi sopra.

Il Bacaro Roma: gnocchi con pomodorini, burrata e gamberi di Mazara

 

Articoli correlati

Uova con crema di ortiche e pane croccante svedese: una ricetta dello chef Hannes Baumgartner

Anna Chiara Delle Donne

Torta al cacao con pere caramellate al vinsanto: un ricetta della food blogger Dolcegiuridica

Anna Chiara Delle Donne

Il Lingotto del Mergozzo, un secondo piatto per la Vigilia di Natale dello Chef Marco Sacco, due stelle Michelin 

Laura Saltari

Lascia un commento