Wondernet Magazine
VIDEO

Francesca Michielin e Fedez, video intervista per la presentazione di “Chiamami per nome”

La videointervista di Francesca Michielin e Fedez in presentazione di Chiamami per nome, in gara alla 71esima edizione del Festival di Sanremo.

La video intervista di Francesca Michielin e Fedez, tra i 26 big in gara al prossimo Festival di Sanremo. “Chiamami per nome” è il titolo del brano, che nasce dal desiderio di sancire la loro amicizia e la loro fortunata collaborazione artistica.

I due hanno infatti già collaborato nel 2013 con il brano “Cigno nero”, presente nell’album di Fedez “Sig. Brainwash”. L’anno successivo hanno ripetuto l’esperienza con il singolo “Magnifico”, contenuto nel quarto album in studio del rapper. Il Festival di Sanremo 2021 sarà una nuova occasione per unire i loro due mondi.

Francesca Michielin: «”Chiamami per Nome” è una canzone emozionante»

«”Chiamami per Nome” è una canzone che mi emoziona molto, a cui sono molto legata», dice Francesca.«Rispetto alle collaborazioni passate si evince una consapevolezza diversa e un’evoluzione, sia dal punto di vista testuale che da quello musicale. È un brano d’amore più trasversale rispetto a “Cigno Nero” e “Magnifico”. Il duetto sarà proposto in una forma differente, è un brano pop un po’ inusuale con un arrangiamento estremamente minimale. È venuta molto bene con l’orchestra, durante le prove…Federico può testimoniare».

Fedez: «Un lavoro collettivo molto bello»

«Bellissimo, è la prima volta che canto con un’orchestra. Il testo affronta tematiche d’amore, ma riflette un po’ anche e le insicurezze del momento, soprattutto nelle parti dove duettiamo insieme, ma con il grande privilegio della speranza. Tutto è partito da me e Francesca»,  racconta Fedez, «ci siamo visti in studio un po’ a distanza, poi Davide Simonetta, che è tra gli autori del brano, si è visto con Mahmoud. È stato un lavoro collettivo molto bello, quello che ha portato alla nascita di questo brano».

«Tra gli autori di “Chiamami per Nome”», dice Francesca Michielin, «ci sono Alessandro Mahmoud, Davide Simonetta, Alessandro Raina, che è lo stesso trio con il quale ho collaborato per “Cheyenne”. Sono veramente contenta, perchè sono un team di autori pazzesco» . 

Articoli correlati

Sportmax, la sfilata Autunno Inverno 2020-21 alla Milano Fashion Week

Redazione

Girls4Tech: le bambine che vogliono cambiare Google per le donne di domani [VIDEO]

Redazione

Max Mara, la sfilata FW 2020-21

Redazione

Lascia un commento