Wondernet Magazine
NEWS

Tanya Roberts: addio alla ex Bond Girl e star della serie tv Charlie’s Angels

Tanya Roberts, morta la Bond Girl e Charlie's Angel
È morta a 65 anni la star degli anni Ottanta Tanya Roberts, nota al pubblico per il ruolo di Julie Rogers nella quinta stagione della serie televisiva Charlie’s Angels.

Tanya Roberts è morta ieri al Cedar-Sinar Hospital di Los Angeles, dove era ricoverata dal 24 dicembre per un malore. Secondo quanto riferiscono i media americani, tra cui l’Hollywood Reporter, l’attrice era svenuta mentre portava a spasso i suoi cani, ed era stata portata in ospedale per accertamenti. Non è ancora nota la causa della morte dell’attrice, ma non sarebbe correlata al Covid-19.

Tanya Roberts, morta la Bond Girl e angelo di Charlie

Il suo vero nome era Victoria Leigh Blum, ed era nata a New York il 15 ottobre 1955. Prima di esordire al cinema nel 1975 con “Un’ombra nel buio”, Tanya Roberts è stata una modella.

Oltre al ruolo di Julie Rogers nella serie televisiva “Charlie’s Angels”, la Roberts ha interpretato il personaggio di Sheena nel film “Sheena, regina della giungla” (1984), e la Bond girl Stacey Sutton in “007 – Bersaglio mobile” (1985), accanto a Roger Moore. È apparsa inoltre in un film italiano, “I Paladini: Storia d’armi e d’amori” (1983), per la regia di Giacomo Battiato. 

Tanya Roberts, morta la Bond Girl e Charlie's Angel
Tanya Roberts e Roger Moore in “007 – Bersaglio mobile”

Dopo aver partecipato ad alcuni film di genere thriller erotico e a commedie come “Quasi incinta” (1992), alla fine degli anni ’90 Tanya è tornata alla notorietà prendendo parte alla sitcom “That ’70s Show”.

Dal 2001 si era allontanata dal mondo dello spettacolo. L’attrice era vedova del secondo marito Barry Roberts dal 2006, e si era risposata con Lance O’Brien.

Articoli correlati

Effetto coronavirus, il disinfettante gel va a ruba: e c’è chi specula sulla paura

Redazione

Il Presidente Mattarella premia gli eroi del Covid-19: ecco chi sono

Redazione

Piero Pelù ha sposato Gianna, la sua “Regina di Cuori”

Nicolò Grigoletto

Lascia un commento