Wondernet Magazine
Cinema

Tribeca Film Festival annullato per il Coronavirus: red carpet e anteprima online per “Stardust”, il film su David Bowie

Mentre il Festival di Cannes e la Mostra del Cinema di Venezia non hanno preso decisioni ufficiali per lo svolgimento delle loro prossime edizioni, il Tribeca Film Festival, che avrebbe dovuto pretendere il via mercoledì 15 aprile a New York, è stato cancellato. Il governatore Cuomo ha bandito i raduni a curia del Coronavirus. 

Il Festival fondato da Robert De Niro ha deciso di distribuire ugualmente alcuni dei film indipendenti del suo programma “online”, anche se esclusivamente per  giornalisti e addetti ai lavori.  Lo stesso accadrà anche per una delle pellicole più attese, quella dedicata al primo viaggio in America di David Bowie: “Stardust” della Film Constellation che avrà red carpet e anteprima online.  

Johnny Flynn interpreta David Bowie in “Stardust”

Il film con protagonista Johnny Flynn nei panni di David Bowie, sarà mostrato il 15 aprile. L’anteprima sarà solo per giornalisti e distributori e si terrà online, rigorosamente su invito. Prima ci sarà il red carpet, e il film verrà presentato da Gabriel Range regista e sceneggiatore della pellicola. Sarà presente anche il cast di attori, Johnny Flynn, Jena Malone e Marc Maron.

 “Stardust è un film molto atteso dal mercato. Abbiamo così cercato un modo per restare in contatto con i compratori, e siamo entusiasti di potergli offrire questa opportunità unica di poter godere della pellicola di Gabriel Range in un ambiente opportuno, sicuro e controllato”, ha detto Fabien Westerhoff, CEO della compagnia.

Duncan Jones, figlio di Bowie, non ha concesso i diritti sulle musiche originali

In Stardust, Johnny Flynn veste i panni di un Bowie, già icona della musica pop, mentre parte per l’America nel 1971. In quel periodo nasce Ziggy Stardust. Jena Malone recita nel ruolo della moglie di David Bowie, Angie, e Marc Maron è invece Rob Oberman. I produttori hanno descritto il film più come una “storia d’origine” che un biopic. Non conterrà la musica originale di Bowie, ma solo alcune cover, perché non è stato approvato dal figlio di David Bowie e dalla famiglia.

Proprio il giorno successivo all’annuncio di Flynn come protagonista del film, in un tweet Duncan Jones aveva dichiarato che non era sua intenzione concedere i diritti per l’utilizzo della musica del padre per questo film:

«Per come stanno le cose» ha scritto Duncan,  «il film non conterrà musica scritta da papà. Di sicuro a nessuno sono stati concessi i diritti sulla sua musica per nessun biopic. Non sto dicendo che questo film non si farà. Sinceramente non lo so. Dico solo che, stando così le cose, questo film non avrà nella colonna sonora la musica di mio padre e non prevedo cambiamenti in merito. Se poi volete vedere un biopic senza la sua musica o l’appoggio della sua famiglia, sta allo spettatore decidere».

Articoli correlati

Piccole Donne: a gennaio un nuovo film tratto dal romanzo che ha ispirato intere generazioni di donne [TRAILER]

Michelle Scalzo

“Le Verità”: il thriller ad alta tensione con Francesco Montanari disponibile su Amazon Prime

Tour sul set di “Diabolik”: visita i luoghi del film che ha come protagonisti Luca Marinelli, Miriam Leone e Valerio Mastandrea

Anna Chiara Delle Donne

Lascia un commento