Wondernet Magazine
Benessere

Cibi per la memoria: come aumentare la concentrazione a tavola

Memoria, i cibi per allenarla a tavola
La memoria è una capacità fondamentale per ognuno di noi, per una questione di performance nel lavoro o nello studio, ma anche per ragioni di qualità di vita

Ebbene, al pari di un muscolo, anche la memoria può essere allenata, e il suo training parte proprio dalla tavola.

Ci sono infatti degli alimenti ottimi per potenziarla e per ottimizzare le sue prestazioni, così da poter aumentare la nostra capacità di concentrarci. Vediamo quindi di approfondire questo tema così interessante.

Quali sono gli alimenti che aiutano la memoria?

In questa lista non può e non deve mancare il latte scremato. Stando ad alcune ricerche, il suo ricco contenuto di vitamina B1 aiuta il cervello a prevenire il deterioramento delle capacità cognitive, cosa che si riflette positivamente sulla memoria e sulla capacità di concentrazione. Il latte scremato è in buona compagnia, dato che nell’elenco figurano altri cibi molto importanti per la salute del cervello, come nel caso della banana. 

Memoria, i cibi per allenarla a tavola

Come viene spiegato nella pagina informativa dei Fratelli Orsero sulle banane, queste risultano indispensabili anche per il funzionamento del sistema cardiovascolare, ma non solo. Questi frutti, infatti, abbondano di vitamine e di potassio: due elementi noti per potenziare le capacità del cervello, compresa la concentrazione. Altri alimenti ottimi da questo punto di vista sono l’avena e la frutta secca: la prima per merito della solita vitamina B1, la seconda per il contenuto di fosforo, fondamentale per la memoria. 

La lista prosegue citando altri must a tavola per nutrire concentrazione e memoria, come nel caso dei mirtilli, per via della vitamina C e del già citato potassio. Anche il cioccolato fondente può dare una preziosa mano d’aiuto, così come il pesce azzurro, ricco di acidi grassi polinsaturi Omega 3.

Memoria, i cibi per allenarla a tavola

Alcune ricette per stimolare mente e palato

Si comincia con la ricetta del pollo con pomodori e avocado, un piatto favoloso per la sua leggerezza, per la sua bontà e perché fa bene al cervello. Non è affatto complesso da preparare: gli ingredienti da comprare sono il petto di pollo, il sale fino, il lime, il pepe nero, l’origano, l’olio EVO, i pomodori ramati, le cipolle rosse di Tropea, l’avocado e la paprika. 

Memoria, i cibi per allenarla a tavola

Si deve creare la salsetta a base di lime e far marinare la carne del pollo, preparando poi il condimento a base di verdure. Il pollo dovrà essere poi cotto alla piastra, e condito una volta messo sul piatto.

La seconda ricetta è il frappé alla banana, da arricchire con la cannella. La sua preparazione è a dir poco semplice, dato che basta tagliare a tocchi la banana, frullarla aggiungendo il latte e decorare il tutto con qualche stecca di cannella, per dare una marcia in più al frappé.

Articoli correlati

Gianluca Mech: «Cinque consigli per affrontare la prova costume dopo la quarantena» 

Redazione

ClioMakeUp: «Ecco la dieta che mi ha fatto perdere 20 kg e ritrovare la serenità»

Camilla Di Spirito

«La prevenzione è uno stile di vita»: parola di Loretta Goggi 

Roberta Savona

Lascia un commento