Wondernet Magazine
MODA

Burberry, la campagna Autunno/Inverno 2021 celebra la libertà di interpretazione

Burberry, la campagna Autunno/Inverno 2021
Realizzata dai fotografi Mert & Marcus e da Chris Rhodes, la campagna Autunno/Inverno 2021 di Burberry propone una visione del mondo da diverse prospettive. Celebra la libertà di interpretazione e i motivi del brand che esprimono il concetto di dualismo.

Per presentare le nuove collezioni donna e uomo della maison, Burberry ha svelato la sua ultima campagna Autunno/Inverno 2021 con le collezioni donna “Femininity” e uomo “Escapes”.

Per Riccardo Tisci questa è la prima collezione femminile non co-ed firmata Burberry. Il direttore creativo fonde l’anima britannica con l’omaggio alla bellezza e ad una femminilità forte. Da questa riflessione-evoluzione, la collezione moda donna Burberry Autunno Inverno 2021, che abbiamo visto sfilare in passerella lo scorso aprile, prende il titolo “Femininity” e ne indaga la forma e la sostanza.

Burberry, la campagna Autunno/Inverno 2021-22

Le immagini della campagna, una combinazione di foto in studio e di riprese dal backstage, sono realizzate rispettivamente dal duo di fotografi Mert & Marcus e da Chris Rhodes, che giocano con il concetto di dualità. Il Chief Creative Officer di Burberry, Riccardo Tisci, ha commentato così il suo concetto alla base della campagna della maison:

“Questa stagione è molto incentrata sulla libertà di espressione e sull’importanza di esplorare la creatività. E così, per la campagna, volevo davvero lavorare su questi concetti e catturare la collezione da due diverse prospettive creative. Ho collaborato con l’incredibile Katy England allo styling per la campagna, per creare una fluidità bella e potente attraverso entrambe le immagini giustapposte. Sono così entusiasta di aver lavorato anche con Mert & Marcus e Chris Rhodes che hanno dato vita al racconto attraverso ciascuno dei loro scatti unici.”

La collezione donna Autunno/Inverno 2021-22

La collezione Burberry Autunno/Inverno 2021-22 da donna comprende capi classici della sartoria britannica reinventati. Un omaggio alle donne e alla natura, ma anche i grandi avventurieri britannici del Novecento. La bandiera Union Jack diventa abito o set top e gonna geometrico, il trench Burberry è in pelle dorata con armour medievale di metallo e i parka-cappotti da esploratore diventano cappotti in eco-pelliccia couture. Poi mantelle e cappe, abiti giacca e pantalone con “ali di tessuto” geometriche che partono dalle spalle, in un mix gender-fluid che sfocia nel glam più assoluto degli abiti da sera scintillanti.

L’iconico beige è presente in tutta la collezione, dove i nude sock boot, stivali con calza trasparente incorporata sono in contrasto con le maxi bag a sacco, le satchel rettangolari, e le maxi pochette. Fra gli accessori anche i cappelli-cloche a metà strada tra un Pillbox e un cappello da cosacco. Donne vere amazzoni contemporanee e oltre i confini. Con la tradizione nell’animo e lo sguardo verso un futuro più libero e ottimista. Per quanto riguarda la collezione uomo “Escapes”, i capi sono realizzati con pieghe, pannelli e frange per riflettere il movimento e l’attività.

Articoli correlati

Helmut Lang X Anthony Vaccarello: abiti e accessori diventano sculture per Saint Laurent Rive Droite

Manuela Cristiano

Calzedonia punta sui giovani con le Academy, e lancia un nuovo progetto di formazione

Eleonora Gandaglia

Pepe Jeans London: la nuova campagna contro lo spreco dell’acqua con Brooklyn Beckham

Redazione Moda

Lascia un commento