Wondernet Magazine
PERSONAGGI

George Clooney, le lettere d’amore per Amal piene di romanticismo moderno

George Clooney lettere
George Clooney si racconta e svela di essere un grande romantico. In un’intervista, l’attore parla delle lettere d’amore che, abitualmente, scrive a sua moglie Amal, la donna con la quale ha condiviso i momenti più importanti della sua vita.

L’amore tra George Clooney e Amal Alamuddin continua a gonfie vele. I due sono convolati a nozze 6 anni fa e dal loro amore sono nati due figli, i piccoli Alexander e Ella. Nonostante l’avanzare degli anni e l’età dell’attore di Hollywood, che il prossimo maggio compirà 60 anni, l’amore tra loro è più forte che mai. Anche durante il lockdown, la loro convivenza è stata all’insegna del romanticismo e la vena sentimentale dell’interprete gli ha permesso di continuare a scrivere delle commoventi lettere d’amore per sua moglie.

George Clooney racconta delle lettere d’amore

L’attore è comparso di recente sul piccolo schermo. Il film dal titolo “The Midnight Sky“, che lo vede come attore protagonista e anche in veste di regista, è stato distribuito lo scorso mese sulla piattaforma Netflix. L’ultimo dei tanti impegni dell’artista che, però, riesce sempre a dedicare il tempo necessario al suo matrimonio.

George Clooney, lettere d'amore per Amal
Credits Rocket News

In una recente intervista per AARP the Magazine, l’attore di Hollywood ha raccontato che lui e Amal sono soliti scambiarsi delle lettere d’amore. Questo scambio è avvenuto anche durante la quarantena, la scorsa primavera. George Clooney ha confessato:

«Anche in lockdown ho continuato a scriverle lettere e a metterle sulla sua scrivania. Lei faceva lo stesso lasciandomele sotto al cuscino. Sono un grande sostenitore delle lettere. Ho lettere di Paul Newman, Walter Cronkite, Gregory Peck. Le ho incorniciate. Le ho messe in casa. Se fosse un testo, sarebbe diverso. Forse questa è una cosa generazionale, e forse non sarà così tra 20 anni, ma per me qualcuno si è seduto e l’ha scritta».

George Clooney, lettere d'amore per Amal

L’origine dei nomi dei suoi figli

Nella stessa intervista, George Clooney ha parlato di come ha vissuto il lockdown – lettere d’amore a parte. Oltre alle varie azioni di beneficienza, per aiutare vari enti ad affrontare il Coronavirus, la coppia ha trascorso molto tempo insieme. L’attore ha dichiarato di non aver visto il resto della sua famiglia. La quarantena gli ha permesso di vivere tutto il tempo con sua moglie Amal e i due figli gemelli, che ora hanno tre anni.

A proposito dei due bambini, Alexander e Ella, l’interprete di “The Midnight Sky” ha chiarito l’origine dei loro nomi: «Non volevo nomi strani per i nostri figli. Avranno già abbastanza problemi. È difficile essere il figlio di qualcuno famoso e di successo. Il figlio di Paul Newman si è ucciso. Il figlio di Gregory Peck si è ucciso. Bing Crosby ha fatto uccidere due figli. Ho un vantaggio perché sono talmente più grande che quando mio figlio si sentirà competitivo, starò letteralmente masticando il pane».

Articoli correlati

“The Last Dance”: dal 20 aprile la docu-serie Netflix dedicata a Michael Jordan

Anna Chiara Delle Donne

Kendall Jenner e il nuovo fidanzato Devin Booker: le foto del loro San Valentino

Ileana Cirulli

Gigi Hadid è incinta: la modella e Zayn Malik aspettano il loro primo figlio

Valentina Turci

Lascia un commento