Wondernet Magazine
Televisione

“L’amica geniale”, esordio boom: i primi due episodi sfiorano i 7 milioni di telespettatori

Straordinario successo per l’esordio della seconda stagione di “L’amica geniale”, la fiction ispirata ai romanzi di Elena Ferrante, proposta in prima mondiale nel prime time di Rai1.

Lila e Lenù conquistano tutti. Con 6 milioni 854 mila pari al 29,3 di share il nuovo capitolo della serie evento, dal titolo “L’Amica geniale – Storia del nuovo cognome”, conquista gli ascolti della prima serata. La serie, diretta da Saverio Costanzo, è stata particolarmente apprezzata dal pubblico dei laureati con il 35,1 di share e da quello delle donne oltre i 15 anni con il 34,3 di share. La regione che ha registrato lo share più elevato è la Campania: 48,4 per cento.

Lila e Lenù, interpretate da Gaia Girace e Margherita Mazzucco, sono tornate sul piccolo schermo e hanno portato verità e realtà ad una storia non facile da raccontare. L’ amicizia tra le due giovani proseguirà nel corso degli episodi tra alti e bassi, momenti di vicinanza alternati a una lontananza.

L'amica geniale

Gli eventi del secondo capitolo de L’amica geniale, infatti,  riprendono esattamente dal punto in cui è terminata la prima stagione. Lila ed Elena hanno sedici anni e si sentono in un vicolo cieco. Lila si è appena sposata ma, nell’assumere il cognome del marito, ha l’impressione di aver perso sé stessa. Elena è ormai una studentessa modello ma ha capito che non sta bene né nel rione né fuori. L’Amica Geniale – Storia del nuovo cognome  è prodotta da Wildside e The Apartment, parte di Fremantle, e da Fandango in collaborazione con Rai Fiction, in collaborazione con HBO Entertainment e in co-produzione con Umedia.

 

Articoli correlati

“Al posto suo”: Aurora Ruffino e Alessandro Tiberi nel secondo film del nuovo ciclo di commedie su Rai 1

Anna Chiara Delle Donne

Maria De Filippi ospite al Maurizio Costanzo Show, ma è Vincenzo De Lucia

Redazione

Sanremo 2021 si svolgerà senza pubblico: all’Ariston solo figuranti

Redazione

Lascia un commento