Wondernet Magazine
Mamma&Bambino Pets

Crescere con un animale domestico fa bene alla salute e all’equilibrio psicofisico dei bambini

Crescere un bambino responsabilmente insieme ad un animale domestico, è sicuramente qualcosa in cui vale la pena investire tempo ed energia: non solo è divertente, ma anche molto salutare

Accarezzare un cane, un gatto o qualsiasi altro animale ha effetti positivi per la salute. Il rilassamento che ne deriva si traduce, ad esempio, nell’abbassamento della pressione sanguigna, nel rallentamento del battito cardiaco e nella riduzione dello stress. I bambini ansiosi che hanno un amico peloso intorno a loro possono quindi trarre una serie di benefici dalla sua presenza. In questa vita frenetica un animale domestico può giocare un ruolo davvero importante nell’aiutare a mantenere o a ritrovare la serenità.

I vantaggi di crescere con un animale domestico

Oltre ai benefici per la salute, la presenza di un animale può sostenere i bambini anche nello sviluppo socio-emotivo. Un animale domestico può essere un compagno di vita sempre presente, che ascolta e mantiene i segreti al sicuro. I bambini che crescono a contatto con gli animali, sviluppano una migliore autostima e più fiducia in loro stessi.

Il bambino sarà inoltre maggiormente responsabilizzato, perché prendersi cura del suo animale portandolo a passeggio, giocandoci, accompagnandolo dal veterinario, dandogli da mangiare e tanto altro, gli insegna a non concentrarsi solo sui suoi bisogni personali, ma anche su quelli di un altro essere. Lo aiuta a creare relazioni, e diventerà un adolescente più rispettoso verso gli animali e verso gli altri.

I benefici per i bambini con disturbi relazionali o comportamentali

I bambini con disturbi dello spettro autistico possono avere grande beneficio dall’amicizia di un animale domestico. Quei bambini definiti iperattivi, nervosi, eccessivamente dinamici o aggressivi possono trarre vantaggio calmandosi. Crescere assieme a un animale domestico vuol dire migliorare l’equilibrio psico-fisico.

Nei bambini balbuzienti è stato evidenziato l’effetto benefico con risultati notevoli. Ne deriva che i bambini che crescono con un cucciolo a quattro zampe sono tendenzialmente più loquaci ed hanno una migliore padronanza del linguaggio. Va citato anche il minor rischio ad allergie a cui è sottoposto chi è nato in una casa in cui vi sono animali. L’esposizione prolungata ai germi degli animali domestici rafforza infatti il sistema immunitario. Da non sottovalutare anche la naturale influenza positiva che gli animali hanno sull’umore dei bambini. Trovare conforto nei momenti di maggiore tristezza accanto al proprio animaletto, sembra sia un antidoto eccellente contro la depressione e questo vale per tutti!

 

Non bisogna dimenticare, però, che qualsiasi animale domestico si scelga di accogliere in casa richiede cura e attenzioni dal primo giorno e per sempre, anche quando il vostro bambino sarà ormai un piccolo adulto e il vostro animale un dolcissimo anziano.

Articoli correlati

Capodanno con cani e gatti: ecco le 8 regole d’oro per evitare loro stress, ansia e paura per i fuochi artificiali

Anna Chiara Delle Donne

Moda bimbi, gli abitini più eleganti e una capsule che strizza l’occhio alla simpatia nelle proposte di Prénatal

Redazione Moda

Angelica Montagner: «Mamme, ricordate che nessuna di noi è Wonder Woman, e non bisogna aver paura di chiedere aiuto»

Anna Chiara Delle Donne

Lascia un commento