Wondernet Magazine
Cinema

Oscar 2023: 7 statuette a “Everywhere Everything”, tutti i vincitori

Si è appena conclusa al Dolby Theatre di Los Angeles la 95ma edizione degli Academy Awards 2023. Niente da fare per i candidati italiani Alice Rohrwacher e per il make-up artist Aldo Signoretti. Tutte le statuette assegnate nella notte degli Oscar 2023

Everything Everywhere All at Once, scritto e diretto da Daniel Kwan e Daniel Scheinert sotto lo pseudonimo di Daniels, stravince agli Oscar 2023. La pellicola, che ha già vinto 2 Golden Globes, 1 BAFTA, 4 SAG Awards era data per favorita agli Academy Awards 2023, ed in effetti ha ottenuto 7 Oscar su 11 nomination.

Niente da fare invece per i due italiani in nomination: Alice Rohrwacher, candidata nella categoria miglior cortometraggio con Le pupille, e Aldo Signoretti candidato nella categoria miglior trucco per Elvis. Ecco tutti i premiati della 95esima edizione al Dolby Theatre di Los Angeles.

Oscar 2023, tutti i vincitori

  • Miglior film d’animazione: l’Oscar 2023 è andato a Pinocchio del regista messicano Guillermo del Toro, regia di Guillermo del Toro e Mark Gustafson. Del Toro ha già vinto due Oscar nel 2018 per La forma dell’acqua – The Shape of Wate, ma è la prima volta che vince un Academy Award per un film d’animazione.
  • Miglior attore non protagonista: il vincitore è l’attore vietnamita Ke Huy Quan, 51 anni ,per il film Everything Everywhere All at Once.
Ke Huy Quan, Instagram @theacademy/Watt Photo
  • Miglior attrice non protagonista: vince l’Oscar 2023 Jamie Lee Curtis, 64 anni, per il film Everything Everywhere All at Once. Per l’attrice questa era la prima nomination. L’attrice ha dedicato il premio alla sua famiglia e ai suoi genitori, gli attori Tony Curtis e Janet Leigh.
  • Miglior documentario: vince Navalny, regia di Daniel Roher, Odessa Rae, Diane Becker, Melanie Miller e Shane Boris, che racconta la storia del dissidente russo Aleksej Navalny, attualmente in carcere, e del suo avvelenamento. Sul palco del Dolby Theatre anche la moglie Julija Borisovna Navalnaja, che ha dichiarato emozionata: «Sogno il giorno in cui sarai libero e sarà libero il nostro Paese. Ti amo».

  • Miglior cortometraggio: l’Oscar 2023 va a An Irish Goodbye, regia di Tom Berkely e Ross White. Niente da fare per il corto italiano Le pupille di Alice Rohrwacher.

Quattro Oscar a Niente di nuovo sul fronte occidentale

  • Miglior fotografia: vince James Friend per il film Niente di nuovo sul fronte occidentale.
  • Miglior trucco e acconciatura: vincono i make-up artist Adrien Morot, Judy Chin e Anne Marie Bradley per The Whale. In questa categoria era candidato anche l’italiano Aldo Signoretti per il trucco del film Elvis.
  • Migliori costumi: l’Oscar 2023 va alla costumista Ruth E. Carter Black Panther: Wakanda Forever
  • Miglior film internazionale: vince il film tedesco Niente di nuovo sul fronte occidentale di Edward Berger.
  • Miglior cortometraggio documentario: l’Oscar 2023 va a Raghu, il piccolo elefante, per la regia di Kartiki Gonsalves e Guneet Monga.
  • Miglior cortometraggio d’animazione: vince Il bambino, la talpa, la volpe e il cavallo, regia di Charlie Mackesy e Matthew Freud. Il corto è stato realizzato da circa 100 animatori che hanno lavorato da remoto durante il lockdown.
  • Miglior scenografia: l’Oscar 2023 va a Christian M. Goldbeck ed Ernestine Hipper per Niente di nuovo sul fronte occidentale.
  • Migliore colonna sonora originale: ancora un Oscar per il film Niente di nuovo sul fronte occidentale, che va al compositore e pianista tedesco Volker Bertelmann.

A Top Gun: Maverick l’Oscar per il miglior sonoro

  • Migliori effetti speciali: vince il team formato da Joe Letteri, Richard Baneham, Eric Saindon e Daniel Barrett per Avatar – La via dell’acqua
  • Miglior sceneggiatura originale: vincono l’Oscar 2023 Daniel Kwan e Daniel Scheinert per il film Everything Everywhere All at Once.
  • Migliore sceneggiatura non originale: vince Sarah Polley per il film Women Talking.
  • Miglior sonoro: l’Oscar 2023 va a Top Gun: Maverick. Ricevono la statuetta Mark Weingarten, James H. Mather, Al Nelson, Chris Burdon e Mark Taylor.
  • Migliore canzone originale: vince Naatu Naatu per il film RRR. Le musiche sono di M. M. Keeravani e il testo di Chandrabose.
  • Miglior montaggio: vince Paul Rogers per il film Everything Everywhere All at Once.
  • Miglior regista: tornano sul palco degli Oscar 2023 i “Daniels”, ossia Daniel Kwan e Daniel Scheinert, già vincitori nella categoria miglior sceneggiatura originale, che vincono un Oscar 2023 anche per la miglior regia con Everything Everywhere All at Once.
  • Miglior attore protagonista: vince Brendan Fraser, il grande favorito, per The Whale.

  • Miglior attrice protagonista: vince Michelle Yeoh per Everything Everywhere All at Once .
  • Miglior film: vince Everything Everywhere All at Once, che porta a casa un totale di sette Oscar.

 

Articoli correlati

Dirty Dancing, confermato il sequel: Jennifer Grey sarà ancora “Baby”

Redazione

Julia Roberts e Jennifer Aniston insieme in una nuova commedia

Redazione

“Pavarotti”: presentato alla Festa del Cinema di Roma il film di Ron Howard [TRAILER]

Laura Saltari

Lascia un commento