Wondernet Magazine
Tendenze moda

Pantaloni Capri: la storia di questo capo minimal chic, e come abbinarli

Pantaloni Capri Estate 2021, come abbinarli
I pantaloni Capri hanno attraversato oltre 70 anni di storia, restando sempre uno dei capi estivi più amati. La loro peculiarità risiede nella lunghezza: arrivano a metà polpaccio e hanno un taglio lineare. Possono essere a sigaretta o aderenti.

Capo evergreen dal sapore vintage e dallo stile minimale, i pantaloni Capri sono stati indossati con eleganza disinvolta e informale da star del jet set internazionale del calibro di Audrey Hepburn, Grace Kelly, Brigitte Bardot e Jacqueline Kennedy.

Scopriamo insieme la loro storia e come abbinarli al meglio nelle più svariate occasioni, dalla spiaggia alla città, da una mattinata di shopping a una serata mondana.

I pantaloni Capri, un capo evergreen che ha attraversato 70 anni di storia della moda

Resi celebri negli anni ’50 da star del cinema e non solo, i pantaloni Capri affondano le proprie radici negli anni ’40. La loro storia precisamente inizia nel 1948 quando la stilista prussiana Sonja de Lennart crea una collezione chiamata “Capri” in onore dell’isola. Tra i capi prodotti ci sono i famosi pantaloni, realizzati ispirandosi ai pantaloni dei pescatori dell’isola, che erano soliti accorciare l’orlo per evitare di bagnarlo. Non a caso questo modello di pantaloni è detto anche “highwater”.

Le star che li hanno indossati e resi celebri

Audrey Hepburn

Nel 1952 la costumista Edith Head, grande ammiratrice dello stile di Sonja de Lennart, decide di far cucire la sua collezione Capri dalle Sorelle Fontana per vestire Audrey Hepburn nel film “Vacanze romane”. L’anno dopo, è sempre la mitica Audrey a indossarli in “Sabrina”, realizzati questa volta per lei da Hubert de Givenchy. Nel 1957, sempre de Givenchy ne realizza un altro modello per Audrey, quello che indosserà nella celebre scena del ballo in “Funny Face” (“Cenerentola a Parigi”).

Pantaloni Capri Estate 2021, come abbinarli

Grace Kelly e Brigitte Bardot

Negli anni ’50 vengono scelti da tantissime star del jet set mondiale, da Grace Kelly a Brigitte Bardot. La Principessa di Monaco è una delle prime a indossarli, scegliendo modelli a vita alta. L’attrice francese, invece, li abbina a camicette annodate sotto al petto o magliette aderenti. A completare il look quasi sempre un paio di ballerine.

Pantaloni Capri Estate 2021, come abbinarli

Jackie Kennedy e la consacrazione dei pantaloni Capri

La consacrazione dei pantaloni Capri arriva con Jacqueline Kennedy, icona di stile ed eleganza, che li sceglie durante le sue vacanze a Capri. Il suo look? Sandali infradito di cuoio con tacco basso, maglietta aderente e foulard, di solito Hermès, a coprire il capo. La stilosissima Jackie sceglie un modello di pantaloni a sigaretta e con uno stile glamour, ma rilassato, passeggia per le vie di Capri con grandi occhiali da sole scuri.

Pantaloni Capri Estate 2021, come abbinarli
Jacqueline Kennedy Onassis a Capri negli anni ’70 con Valentino Garavani e Giancarlo Giammetti

Come indossare i pantaloni Capri

I pantaloni Capri sono un capo evergreen dal sapore vintage e dallo stile minimale. Regalano a chi li indossa un’eleganza casual e sono estremamente versatili. Cambiando tessuto, colore e/o accessori, si adattano alle occasioni più disparate, passando dalla spiaggia a una serata mondana. Ispirandosi allo stile delle dive degli anni ’50, possiamo abbinarli a un cappello largo, una borsa di paglia e dei sandali infradito per sfoggiarli in spiaggia. In questo caso, prediligiamo colori chiari oppure fantasie classiche, come i quadretti bicolore del cotone Vichy in bianco/rosso, bianco/blu o bianco/nero. Per un look da città, invece, possiamo optare per dei jeans Capri o dei pantaloni in cotone blu. Abbiniamoli a delle ballerine semplici e a una camicia dal taglio maschile. Per la sera, infine, possiamo scegliere un modello in raso nero o microfantasia e accostarlo a un top, a dei sandali gioiello, a una clutch elegante e a degli accessori sofisticati.

Chi può indossare i pantaloni Capri?

Poiché tagliano il polpaccio, i pantaloni Capri tendono ad accorciare la figura. Donano, quindi, di più alle persone alte. Scegliendo il modello giusto e prediligendo la vita alta, però, possono star bene anche a figure più minute. Questa tipologia di pantaloni è poco consigliata a chi ha polpacci robusti e caviglie non proprio sottili. Optando per un modello non troppo aderente e utilizzando un tacco che slanci la figura, però, si può migliorare l’effetto finale.

I modelli per l’estate 2021

Elisabetta Franchi, pantaloni Capri con pinces

Perfetti per qualsiasi occasione, questi pantaloni Capri, firmati Elisabetta Franchi, si abbinano a tacchi alti, mocassini o ballerine. Con vita regolare e tasche francesi sul davanti, sono un capo raffinato, versatile e stiloso.

Pantaloni Capri Estate 2021, come abbinarli

Dove trovarlo

RRD, pantaloni “Capri lady” con patch logo sul retro

Roberto Ricci Designs ha realizzato questo modello dal taglio dritto con patch logo sul retro a contrasto. Presenta tasche america e passanti per cintura. La chiusura è con zip ed elegante bottone scuro, anch’esso a contrasto.

Pantaloni Capri Estate 2021, come abbinarli

Dove trovarlo

Caterina Lancini, pantaloni Capri con spacco

Questo modello color papavero, firmato Caterina Lancini, presenta un caratteristico spacco sul davanti. Made in Italy, con vestibilità regolare, cade leggero.

Pantaloni Capri Estate 2021, come abbinarli

Dove trovarlo

Cuddl Duds, pantaloni Capri in jersey con elastico in vita

Del brand Cuddl Duds, che coniuga stile e comfort, questi pantaloni Capri hanno una vestibilità morbida e un comodo elastico in vita. Sono ideali per vivere la città con stile ed eleganza, senza rinunciare alla praticità.

Dove trovarlo

 

Articoli correlati

“Wonder Woman 1984”, i look anni Ottanta di Gal Gadot che fanno tendenza nel 2021

Ileana Cirulli

Stivali da pioggia: i migliori modelli per l’Autunno 2020

Valentina Turci

Valentina Ferragni e il trend moda 2021: il colore rosa, dal maglione Gucci alla borsa Chanel

Ileana Cirulli

Lascia un commento