Wondernet Magazine
Fitness

Stretching e ABS: come si eseguono e i benefici di questi workout

Stretching e ABS: come si eseguono e benefici
Valentina Ratti, Live Trainer Revolution di Virgin Active, ci spiega tutto su Stretching e ABS. Chi può praticarli, a chi sono consigliati, come si eseguono e quali sono i benefici e i risultati di questi workout.

L’approccio di Revolution, grazie all’App MyVirginActive, coinvolge la community in ogni luogo consentendo infatti di allenarsi dovunque ci si trovi, con un modello che ha reso Virgin Active celebre: un mix sapiente di tecnologia, musica, emozioni e trainer esperti, che creano un’atmosfera altamente motivante e soprattutto rendono maggiormente irresistibili anche workout che qualche volta possono sembrarci ripetitivi come ABS, gli allenamenti che rafforzano gli addominali scolpendoli, e che devono terminare con una sessione di stretching.

In particolare lo stretching è una disciplina che non presenta controindicazioni ed è consigliabile a tutti, anche a chi non pratica attività. Favorisce l’allungamento dei muscoli donando mobilità articolare e flessibilità muscolare, aiutando a prevenire tensioni e strappi muscolari. È molto diffuso anche fra quanti praticano sport perché, oltre a migliorare la condizione fisica generale e qualitativa dei movimenti, migliora notevolmente la performance sportiva.

Stretching e ABS: la parola a Valentina Ratti – Live Trainer Revolution di Virgin Active 

Stretching e ABS, possono praticarlo tutti? A chi è consigliato?

A tutti! Lo stretching allevia le tensioni muscolari migliorando la postura, e ABS allena il centro del nostro corpo, il “CORE”, dando maggior sostegno anche alla schiena. Possono praticarlo tutti, vengono proposti per diversi livelli di competenza e anche i principianti possono iniziare con gradualità.

Quali attrezzi occorrono?

Solo un tappetino! In alcuni casi per le classi ABS intermedie e avanzate anche dei piccoli pesi che possono essere sostituiti da una borraccia o bottiglia d’acqua.

Stretching e ABS: come si eseguono e benefici

Come si eseguono Stretching e ABS? 

La classe di Stretching prevede un piccolo riscaldamento con movimenti dinamici, seguiti dalla fase centrale dove si mantengono le posizioni di allungamento per un minuto, in modo da sentirne i benefici. Per l’ABS si parte subito con dei movimenti più leggeri per attivare l’addome, e poi si sfruttano al meglio i 15′ del workout.

Quali sono i benefici e i risultati di questi  allenamenti?

Lo stretching permette di alleviare le tensioni muscolari, migliorando la sensazione di rigidità e quindi la postura. Permette di migliorare la circolazione generale, di muoversi meglio e in modo più agevole durante il giorno e durante lo sport, riducendo notevolmente il rischio di infortuni.

L’ABS non punta solo all’estetica di questa zona (in genere molto richiesta): permette di rafforzare i muscoli profondi dell’addome che sostengono la schiena rendendoci anche più abili e forti nei workout più completi.

Stretching e ABS: come si eseguono e benefici

Quanti minuti di workout perché sia efficace e ogni quanto praticarlo?

Lo stretching può essere fatto 10′ tutti i giorni (ci sono classi da 10-20-30 minuti), perfetto dopo un altro allenamento o anche da solo magari in un momento di pausa dal pc. Le lezioni da 20-30 le consiglio 2-3 volte la settimana soprattutto se ci si sente più “legati” o sono presenti indolenzimenti dovuti alle posture errate protratte nel tempo.

L’ABS può essere fatto 2 volte alla settimana. Essendo solo 15′ è facile abbinarlo ad altri workout: prima di andare a correre/camminare, dopo un lowbody/upperbody di 30′ per esempio.

Stretching e ABS: come si eseguono e benefici

Quale suggerimento daresti a chi si avvicina per la prima volta alla disciplina?

Di non avere fretta ma avere pazienza. Molte persone pensano di iniziare e sapere muoversi e allungarsi alla perfezione. Se il corpo è stato “fermo” per anni non possiamo pretendere che in pochi giorni recuperi tutto quello che non ha fatto.

Iniziare con gradualità anche di 2-3 giorni alla settimana in modo che diventi piano piano una sana e piacevole abitudine. Per aumentare le sessioni abbinando anche altri workout c’è sempre tempo.

Creare un planning settimanale segnando in agenda il momento workout come se fosse un vero e proprio appuntamento a cui non mancare!

Articoli correlati

Hilaria Baldwin in forma dopo 5 gravidanze grazie al fit-ballet

Upper body: William Canzi, Live Trainer Revolution di Virgin Active, spiega benefici e risultati

Laura Saltari

Dog Sport, la nuova tendenza amata dalle celebs per mantenerci in forma insieme ai nostri cani

Anna Chiara Delle Donne

Lascia un commento