Wondernet Magazine
Wonderchef

Cannellini con clorofilla di prezzemolo e crudo di gambero rosso, una ricetta di Chef Roberto

Cannellini con clorofilla di prezzemolo e gambero rosso di Chef Roberto

Chef Roberto nel suo bagaglio d’esperienza custodisce lavori in cucine prestigiose italiane e internazionali, come quella di Alessandro Borghese e Jamie Oliver. È noto per il suo format “SOS Chef Roberto” dove cucina in live streaming insieme agli ospiti e utenti. A Wondernet Magazine svela la sua ricetta dei cannellini in 2 consistenze, con clorofilla di prezzemolo e crudo di gambero rosso.
Chef Roberto

 

Lombardo ma sardo nel cuore, Chef Roberto nasce il 22 Maggio 1986 a Rho (MI), vive fino ai tre anni in Sardegna per poi trasferirsi nuovamente a Milano, dove si stabilizzerà. Per questo, Roberto ama tanto la Sardegna e le sue tradizioni culinarie. 

Predilige cimentarsi nella cucina mediterranea ma desidera sperimentarsi in tutto e quando “gioca” con le padelle e i fornelli non si separa mai dalla sua fidata bandana. Forte ed intraprendente, un pò lunatico e con quel tocco di impulsività che in cucina ci vuole sempre.

Nel suo bagaglio d’esperienza custodisce lavori in cucine prestigiose italiane e internazionali, come quella di Alessandro Borghese e Jamie Oliver, una Guida Espresso, e ora una nuova entusiasmante avventura…

Durante il Covid-19, accantona il suo lavoro da cuoco nei ristoranti per provare la strada del cuoco privato. Inizia a lavorare per Francesco Facchinetti e si crea subito un bel rapporto. Francesco diventa il suo fratello maggiore, elemento di supporto e saggio consigliere. 

Da qui nasce l’idea: creare “Chef Roberto”, lo chef con la giacca fucsia con i fulmini blu elettrico, giacca scelta dagli utenti stessi, che, grazie alla sua forte passione e amore per la cucina vuole portare in alto il made in Italy gastronomico, soprattutto in questo periodo critico. 

Cannellini con clorofilla di prezzemolo e gambero rosso di Chef Roberto

Apre il suo canale Telegram “Chef Roberto”, la pagina Instagram @therealchefroberto (e la pagina Facebook Chef Roberto) in cui pubblica tre nuove video ricette a settimana, un antipasto, un primo e un secondo, che tutti possono realizzare in maniera semplice e divertente. 

Sulla base dei successi ottenuti, viene realizzato un format di live “SOS Chef Roberto”, che prevede, appunto, di cucinare in live insieme agli ospiti e utenti.  La puntata live con ospite Francesco ed è andata benissimo, ha conquistato un ottimo riscontro e ne seguiranno sicuramente altre.

A breve verrà lanciato il suo primo corso di cucina che sarà interamente congegnato dagli utenti: saranno proprio loro a decidere che cosa tratterà la lezione e le sue modalità, attraverso sondaggi lanciati sul canale Telegram. Chef Roberto “esaudirà” i loro desideri. Nel frattempo, è su Wondernet Magazine e ci svela una sua ricetta.

Cannellini in 2 consistenze, con clorofilla di prezzemolo e crudo di gambero rosso

Per la crema di cannellini in due consistenze

Ingredienti

  • Fagioli cannellini secchi: 200 gr
  • Rosmarino: 1 rametto
  • Salvia: 2 foglie
  • Aglio: 1 spicchio

Preparazione

Iniziare la sera prima mettendo i cannellini in ammollo in una ciotola coprendoli completamente con acqua a temperatura ambiente. Aggiungere il cucchiaino di bicarbonato e riporre la ciotola nel frigorifero per tutta la notte.

Il giorno dopo, scolare bene i cannellini e sciacquarli. In un tegame scaldare l’olio extravergine di oliva insieme allo spicchio d’aglio, al rosmarino e alla salvia.

Quando l’olio diventerà caldo, far rosolare per qualche istante i cannellini.

Aggiungere l’acqua poco alla volta e all’occorrenza e coprire con un coperchio il tegame e lasciar cuocere a fuoco basso per 30 minuti.Trascorso questo tempo, i fagioli risulteranno morbidi ma ancora compatti.

Spegnere il fuoco, rimuovere le erbe aromatiche e l’aglio per ottenere due consistenza chiare, e dividere i cannellini appena cotti in due gruppetti da 100 gr. Prendere i primi 100 gr, condire con sale e pepe nero e mettere da parte. Prendere i secondi 100 gr e frullare con un frullatore ad immersione.

Travasare la crema ottenuta in un colino a maglie strette e filtrare con l’aiuto di una spatola. Quindi, mettere la crema da parte.

Per la clorofilla di prezzemolo

Ingredienti

  • Prezzemolo: abbondante (maggiore è la quantità migliore sarà il risultato!)
  • Acqua
  • Ghiaccio

Preparazione

Sbollentare  il prezzemolo per circa 10 minuti. Trasferire  il prezzemolo in un recipiente con acqua e ghiaccio, il ghiaccio serve a mantenere il colore vivo.

Dopo aver dato lo shock termico (ossia far passare un alimento da molto caldo a molto freddo in modo istantaneo), scolare e con un frullatore ad immersione ridurre in crema. Passare il composto ottenuto con un colino ed estrarre tutto il liquido.

La clorofilla è pronta.

*Chicca: si può utilizzare la clorofilla per guarnire qualsiasi piatto.

Per il crudo di gambero rosso

Ingredienti

1 gambero per ogni porzione

Preparazione

Sciacquare il gambero in acqua di mare. Dopo, privarlo della testa, del budello e del carapace, facendo attenzione a tenere la coda intatta.

Preparazione del piatto

Ingredienti per una porzione 

  • Acqua: 1 L + q.b. per l’ammollo dei cannellini
  • Olio extravergine di oliva: 30 gr + q.b. a crudo per l’impiattamento:
  • Bicarbonato: 1 cucchiaino
  • Sale: q.b.
  • Pepe nero macinato: a piacere

Cannellini con clorofilla di prezzemolo e gambero rosso di Chef Roberto

Impiattamento

Appena i componenti saranno pronti, procedere con l’impiattamento. Prendere un piatto fondo e creare una base con la crema di fagioli. Adagiare il gambero crudo (uno) sopra la crema, aggiungere  i cannellini conditi attorno e guarnire con la clorofilla di prezzemolo.

Infine olio e pepe, e il piatto è pronto!

 

Articoli correlati

Pera al Sagrantino con gelato e cioccolato bianco, una ricetta della maestra pasticciera Lucica Negru

Gio Caprara

Mi-cuit di tonno su timballo di quinoa e riso venere, una ricetta dello chef Luciano Di Sebastiano

Anna Chiara Delle Donne

Spaghetti alle vongole veraci, la ricetta dello chef Franco Bloisi del ristorante Assunta Madre, ora anche a Porto Cervo

Laura Saltari

Lascia un commento