Wondernet Magazine
MODA

“Code Temporal”, la nuova opera d’arte audiovisiva di Robert Del Naja dei Massive Attack per Valentino

"Code Temporal", l'opera di Robert Del Naja per Valentino
Venerdì, 29 febbraio, Robert Del Naja (3D – Massive Attack) presenterà in anteprima “Code Temporal”, una nuova opera d’arte audiovisiva.

Il film artwork “Code Temporal” nasce della sperimentazione di Robert Del Naja con l’artista Mario Klingemann, che lavora con l’intelligenza artificiale. Dalla loro collaborazione sono già nate la sfilata dal vivo “Mezzanine XXI” e nel 2020 l’EP “Eutopia”.

La nuova opera d’arte audiovisiva nasce dal dialogo tra il Direttore Creativo di Valentino, Pierpaolo Piccioli, e Del Naja.

Le immagini di “Code Temporal” sono sequenze algoritmiche scandite da una macchina

Il lavoro esplora il processo stesso della collezione di Haute Couture. Con uno script fatto di brani assemblati come un collage, l’opera è stata filmata e osservata da algoritmi di apprendimento automatico montati spontaneamente da reti neuronali addestrate da Klingemann.

Le immagini sono gli scatti della creazione della collezione Haute Couture presentata a Roma. Le informazioni sul making of della collezione stessa, i volti delle sarte e la fotografia time-lapse del work in progress sul manichino sartoriale, diventano tutte sequenze algoritmiche elaborate e scandite da una nuova musica grazie alla macchina.

La sinergia tra Robert Del Naja e Mario Klingemann

Il codice temporale di questo processo della Couture diventa così una narrativa digitale nella collaborazione con Del Naja. Un documento completo e a sé stante del lungo processo dell’Atelier, che culmina poi nella sfilata di moda di Roma, alla Galleria Colonna, Sala Grande.

"Code Temporal", l'opera di Robert Del Naja per Valentino

Robert Del Naja è un artista, musicista e attivista. È conosciuto soprattutto come uno dei fondatori dei Massive Attack, per essere stato pioniere di tecniche di street art e per le innovazioni multidisciplinari nell’uso della visualizzazione dei dati e della tecnologia dell’IA, applicate ai campi dell’arte, della musica e del documentario.

"Code Temporal", l'opera di Robert Del Naja per Valentino

Mario Klingemann è un artista che usa gli algoritmi e l’intelligenza artificiale per creare ed esplorare sistemi. È particolarmente interessato alla percezione umana dell’arte e della creatività, e compie ricerche sui metodi con cui le macchine possono ottimizzare o emulare questi processi.

Articoli correlati

Louis Vuitton, la Airplane Bag di Virgil Abloh nel mirino dei social per il prezzo

Redazione Moda

Ora è l’intimo a fare da abito: una tendenza audace e maliziosa sempre più in voga tra le fashioniste più spregiudicate

Michelle Scalzo

70 anni fa la prima sfilata di moda in Italia: al via le celebrazioni a Firenze

Paola Pulvirenti

Lascia un commento