Wondernet Magazine
MODA

Altaroma: edizione interamente digital direttamente da Cinecittà

Altaroma a febbraio 2021 sarà solo in digitale
Altaroma sceglie gli studi di Cinecittà per presentare le sfilate della nuova stagione completamente in edizione digitale. La moda, quindi, dal 18 al 20 febbraio, si tradurrà in vero e proprio cinema. L’edizione parte dalla piattaforma inaugurata a settembre, e vedrà tornare protagonisti brand emergenti ambasciatori delle più alte espressioni dell’artigianato e sartorialità Made in Italy.

Altaroma per l’edizione di febbraio 2021 ha scelto di presentare in digitale la sua rassegna che si svolgerà negli studi di Cinecittà, oltre a posticipare di un mese le sfilate a causa della pandemia. In genere le sfilate hanno luogo a fine gennaio, mentre in questo caso, dal 18 al 20 febbraio.

Le scenografie che hanno fatto sognare generazioni, saranno lo sfondo di questa Fashion Week che trasmetterà dagli Studios, simbolo indiscusso della storia del cinema internazionale. Rinnovando il sodalizio con l’Istituto Luce-Cinecittà, Altaroma presenta così l’edizione più scenografica e monumentale, cui si potrà assistere attraverso la piattaforma digitale di Digital Runway  (digitalrunway.altaroma.it).

Altaroma a febbraio 2021 sarà solo in digitale

Altaroma 2021 rispetta le esigenze legate all’emergenza sanitaria e permette a tutti di assistere alle sfilate

La soluzione a cui è ricorsa Altaroma per questa edizione 2021 abbraccia le esigenze legate all’emergenza sanitaria che stiamo vivendo. Ma, al contempo, permette la partecipazione in simultanea di tutti gli addetti ai lavori che vorranno partecipare e di tutti coloro che hanno sempre desiderato assistere a una sfilata di moda. Le sfilate saranno in diretta, aperte a tutto il pubblico e agli operatori di settore i quali, accedendo a una speciale sezione privata, potranno interfacciarsi direttamente con i designer e richiedere informazioni e materiali.

Altaroma a febbraio 2021 sarà solo in digitale

Altaroma e il suo sostegno nei confronti dei giovani designer condiviso dalle altre manifestazioni di Firenze e Milano

La vocazione di Altaroma di promuovere una settimana della moda per sostenere i giovani designer, gli
outsider, e le realtà indipendenti si rafforza e si inserisce all’interno di una strategia condivisa con le altre
manifestazioni di Firenze e Milano, in un unico calendario continuo del fashion italiano. Ecco quanto dichiara Adriano Franchi, Direttore Generale di Altaroma. «Nulla ci riempie più di orgoglio quanto il fatto di essere riusciti a essere presenti. Garantire un’edizione completa, se pur in forma digitale, è per noi e per i nostri brand importantissimo. Abbiamo lavorato duramente in questi anni per fare sì che la Roma Fashion Week fosse parte integrante del sistema. Questo insieme a Agenzia ICE, il Ministero degli Affari Esteri e del- la Cooperazione Internazionale e i nostri soci. Lavoriamo in sinergia con Firenze e Milano, fungendo da veicolo di promozione per tutte quelle giovani realtà indipendenti che iniziano il loro cammino nel Fashion System, e saremo qui per loro».

Altaroma a febbraio 2021 sarà solo in digitale

Lo show prevede dodici sfilate e settantotto brand selezionati

Ad Altaroma di febbraio 2021 Sono in programma dodici sfilate, che vedranno tra gli altri alcuni tra i finalisti di Who is on next? 2020. Inoltre, tre talk (uno per ogni giornata), realizzati in collaborazione con la Business School del Sole 24 Ore, performance, nonché la settima attesa edizione di Showcase, il format dedicato ai giovani brand emergenti che attira buyer e stampa da ogni angolo del mondo. Settantotto brand selezionati, tra loro alcuni già presenti nel vivaio Altaroma.

 

 

Articoli correlati

Versace Trigreca, la sneaker per la primavera 2021 che rivisita lo storico pattern della maison

Paola Pulvirenti

Falconeri celebra la forza del tricolore e l’immenso valore del Made in Italy

Anna Chiara Delle Donne

Serena Williams e la figlia Alexis Olympia sono le testimonial della campagna di Stuart Weitzman SS21

Ileana Cirulli

Lascia un commento