Wondernet Magazine
Royal Family

Meghan Markle apre le porte della sua villa di Santa Barbara all’attivista Gloria Steinem

Per la prima volta Meghan Markle da un assaggio della sua nuova villa californiana. La Duchessa ha aperto le porte di casa sua a Gloria Steinem, nota femminista, per parlare dell’importanza del voto negli Stati Uniti

Dal loro trasferimento oltreoceano Meghan Markle e il Principe Harry sono diventati il Duca e la Duchessa della riservatezza. Pochissime le foto catturate dai paparazzi, che hanno finito per essere citati in tribunale dalla coppia. Ma ora Meghan apre finalmente le porte di casa sua per una causa che le sta molto a cuore: il diritto di voto.

Il giardino di Meghan Markle

In un video pubblicato su Instagram da MAKERS Women, la Duchessa del Sussex accoglie nel suo giardino la scrittrice e attivista Gloria Steinem. Le due donne, sedute a distanza di sicurezza, appaiono in un breve video girato in bianco e nero dove discutono dell’importanza del voto e di come tutte le donne  “siano unite, non classificate”. Meghan Markle ha optato per un outfit completamente bianco e a metà video indossa un cappello di paglia dalla tesa larga.

Durante la chiacchierata, sotto un albero del giardino della lussuosa villa di Santa Barbara, fanno irruzione i due cani della coppia, Guy e Pula, che catturano l’attenzione con la loro simpatia. Ciò non ha comunque fermato Meghan e la sua ospite nel parlare del diritto al voto e di quanto le donne abbiano lottato in passato per ottenerlo.

L’accoglienza di Gloria Steinem a Meghan Markle

Oltre alla conversazione sul voto, a saltare all’occhio sono le prime parole che la Steinem ha rivolto alla Duchessa del Sussex. «Benvenuta a casa, sono cosi contenta che tu sia tornata» ha esclamato l’attivista. Meghan nel ringraziarla risponde «Grazie, anche io lo sono e per molte ragioni», un’affermazione che fa riflettere su quanto successo negli ultimi mesi tra la moglie del Principe Harry e la Royal Family inglese.

La Royal Family contro il comportamento di Meghan

Proprio dalla Casa Reale inglese arriverebbero i primi disaccordi sul comportamento di Meghan negli Stati Uniti. La Duchessa ha cominciato ad “intromettersi” nella politica del paese, parlando più volte del diritto al voto. Un comportamento che non rende felice Buckingham Palace poiché i Duchi del Sussex rimangono comunque membri della Famiglia Reale britannica a cui è vietato parlare di politica. 

Articoli correlati

Lady Diana e Dodi Al Fayed: l’anello che avrebbe annunciato al mondo il loro fidanzamento

Valentina Turci

Kate Middelton è una perfetta padrona di casa al party nei saloni di Buckingham Palace

Michelle Scalzo

Beatrice di York e Edoardo Mapelli Mozzi in luna di miele in Francia

Valentina Turci

Lascia un commento