Wondernet Magazine
Cinema

Carlo Verdone, al Festival di Benevento l’omaggio al Maestro Ennio Morricone

Carlo Verdone è l’atteso ospite del BCT Festival. Per l’occasione ha scelto di presentare il suo film  “Bianco Rosso e Verdone”, con il quale omaggerà Ennio Morricone.

Carlo Verdone sarà l’ospite d’eccezione della serata di chiusura della quarta edizione del Festival Nazionale del Cinema e della Televisione di BeneventoL’evento si terrà alle ore 21.30 domenica 2 agosto in Piazza Cardinal Bartolomeo Pacca. Il regista e attore romano si racconterà al pubblico presente in platea, ripercorrendo la sua straordinaria carriera.

L’omaggio ad Ennio Morricone

Per l’occasione l’attore e regista romano ha scelto, tra i tanti film da lui diretti e interpretati, la proiezione di Bianco Rosso e Verdone. Con il film vuole rendere un suo personale ringraziamento ad Ennio Morricone. Il grande compositore, recentemente scomparso, è stato l’autore della colonna sonora del film. L’incontro con Morricone avvenne per la realizzazione della musica del film Un sacco bello nel 1980. Tra i due nacque, sin da subito, una grande sintonia e un legame professionale ed umano che è durato sino alla fine.

Il ricordo commosso del Maestro Morricone

Il 6 luglio, dopo la notizia della scomparsa del Maestro Morricone, Carlo Verdone ha voluto condividere il suo ricordo del grande musicista con queste parole sui suoi social:

«Oggi Ennio non c’è più. E tutti noi siamo orfani di un sublime compositore conosciuto in tutto il mondo. La sua grandezza deriva da due elementi: il fatto di aver studiato musica contemporanea con Goffredo Petrassi e la sapienza dell’arrangiamento.

Un arrangiamento solenne, nostalgico, potente e spesso ironico. Ennio Morricone sarà immortale per il suo talento inarrivabile che lo portava ad esaltare qualsiasi film. Gli vorrò sempre bene, ricordandolo per aver dato grazia e poesia ai miei primi due film».

Le parole del direttore artistico del BTC Festival

Il direttore artistico Antonio Frascadore ha sottolineato il grande entusiasmo nell’avere l’artista come ospite. Ha, infatti, dichiarato: «Carlo Verdone ci ha fatto un regalo enorme. Sono personalmente innamorato, sotto il profilo professionale, di ogni suo film, delle sue maschere, del suo inimitabile e meraviglioso modo di raccontare il nostro tempo. E lo ha fatto diventando uno degli attori e dei registi simbolo del cinema italiano. Siamo non solo felici ma orgogliosi di chiudere questa edizione del Festival con la sua indimenticabile presenza».

 

 

 

Articoli correlati

Roma FF, tanti attori alla cena in onore di John Turturro

Redazione

“Leonardo. Le opere”: al cinema il docu-film per celebrare la chiusura dell’anno delle celebrazioni dedicate all’Artista

Laura Saltari

Elio Germano è “L’uomo senza gravità”, una storia in bilico tra fiaba e realtà

Redazione Beauty

Lascia un commento