Wondernet Magazine
FASHION WEEK

Armani Privé: l’esclusiva collezione Haute Couture FW21 illumina Parigi

Armani Privé, la Haute Couture FW 21-22
Abiti di luce, ricami preziosi e leggerezze assolute per Armani Privé Haute Couture FW21 che ha sfilato al palazzo dell’Ambasciata d’Italia a Parigi

Armani Privé ritorna nella Ville Lumière nei saloni dell’Ambasciata Italiana in rue de Varenne. La collezione Haute Couture FW21 è intitolata «Shine» e non a caso cattura la luminosità e la restituisce. Proprio come ha rivelato Giorgio Armani: «C’è voglia di luce dopo l’ombra che è caduta sul mondo». Una luce particolare segue dunque lo stilista italiano, che dà luce alla Ville Lumière.

Sicuramente quella che sprigionano i suoi abiti d’alta moda, tra i ricami e la luminosità di rasi e sete percorsi da un sottilissimo filo di metallo. Dopo Milano in cui il creativo è uscito alla fine dello show menswear SS22 accompagnato dal suo collaboratore storico Leo Dell’Orco, vero e proprio colpo mediatico, lo stilista ha subito fatto impazzire il web anche a Parigi. Le immagini dell’incontro di Armani con il presidente italiano Sergio Mattarella, in visita nella capitale francese hanno fatto il giro del mondo!

Show Armani Privé Haute Couture FW21

Armani Privé in passerella si accende per brillare sia di luce propria sia di luce riflessa. La collezione Haute Couture FW21 è costruita con tessuti che catturano la luce e la restituiscono a chi guarda.

Si parte dalla giacca in velluto nero, in tessuto e un colore che sono luce, che si indossa su pantaloni in raso lucenti. E poi i top plissettati in azzurro pervinca, le piccole cappe in tessuto spalmato di paillettes e ricamate, gonne pantalone in tulle di pvc indossate sopra leggings in paillettes a righe colorate, cappotti in tweed mischiato a fili lucidi di lamé che brillano al solo movimento. Ma anche abiti lunghi che nascono da un bustino e si allungano in gonne ampie che brillano come lucciole sparse su superfici riflettenti. E le scarpe? In tessuti cosparsi di brillanti, che si innalzano su piccoli tacchi in plexiglass trasparente che accompagnano anche gli abiti del finale costruiti vaporosamente con tessuti pennellati che ricordano acquerelli sparsi su tele che catturano paesaggi luminosi. È luce e speranza questa collezione di Giorgio Armani attraverso lo show a cui assiste anche Laura Mattarella. In passerella anche alcuni capi dell’ultima collezione di Alta Moda in omaggio a Milano, creando un fil rouge di luce che va oltre le stagioni.

Articoli correlati

Elisabetta Franchi sfila su Real Time: tutti in prima fila il 28 febbraio!

Paola Pulvirenti

Gucci: il fashion film “Aria” sarà on line sui social del brand il 15 aprile

Paola Pulvirenti

Maryling: la collezione FW21 ispirata all’arte del Novecento, minimalista e geometrica

Redazione Moda

Lascia un commento