Wondernet Magazine
MODA

Stella McCartney, l’appello nella campagna Autunno 2021: «Mai più pellicce!»

Stella McCartney, la campagna Autunno 2021
Stella McCartney, con la campagna per la collezione Autunno 2021, “Our Time Has Come”, prosegue il suo impegno per una moda sostenibile. Il video, girato da Mert & Marcus, è narrato dal comico David Walliams e sostiene Humane Society International.

Stella McCartney punta da sempre ad una moda vegan, cruelty free e sostenibile, e il suo impegno prosegue anche nella campagna per la collezione Autunno 2021, “Our Time Has Come”.

Nelle immagini della campagna, realizzata dai leggendari fotografi di moda Mert & Marcus, gli animali si risvegliano Londra, vivono liberi e prendono il loro posto tra gli esseri umani, indossando pezzi di lusso sostenibili che incarnano “J is for Joy”, dal Manifesto della moda sostenibile McCartney A to Z. La campagna vuole comunicare un messaggio di eguaglianza, “animals are equals” e sostiene le petizioni e la campagna della Humane Society International (HSI) per porre fine al crudele commercio di pellicce, non solo nel Regno Unito ma in tutto il mondo.

Stella McCartney, la campagna Autunno 2021

Stella McCartney, la campagna Autunno 2021

Narrato come un documentario ironico dal comico britannico David Walliams, il film della campagna riflette l’umorismo tipico del marchio.

Proprio come la stessa collezione Autunno/Inverno 2021, il film restituisce una visione ottimista, energica e colorata, che cattura una serie di creature reali e immaginarie che vivono gioiosamente le loro vite a Londra, con l’umorismo caratteristico di Stella. È inoltre portato in vita dall’esperienza in realtà aumentata Animal Realita, che può essere scatenata scansionando il codice QR presente sul sito della maison. Anche gli spazi retail di Stella McCartney  propongono esclusivi momenti digitali scopribili esclusivamente in boutique.

Stella McCartney: «Stop alla barbarie delle pellicce»

«Per quanto questa campagna sia scherzosa» – spiega la stilista – «ho voluto affrontare una questione importante: porre fine all’uso della pelliccia. Che sia venduta qui nel Regno Unito o allevata a livello globale, in realtà la civiltà della barbarie non conosce confini. Questo sforzo è fondamentale per la missione della mia vita, che è quella di portare una coscienza nell’industria della moda. Sono orgogliosa di collaborare con Humane Society International e di contribuire ad aumentare la consapevolezza dell’incredibile lavoro che svolgono: unitevi a noi per porre fine a questa pratica orrenda firmando subito le loro petizioni».

Stella McCartney, la campagna Autunno 2021

La stilista, animal free dal 2001 ossia ormai da 20 anni, oltre a chiedere alla sua comunità globale di changemakers di firmare la petizione Stop Deadly Fur di Humane Society International (Nord America, Europa, Asia) per indurre tutti i paesi di abolire la produzione di pellicce, sottolinea inoltre il pericolo del commercio di tali prodotti per la vita umana, e animale in particolar modo durante la pandemia. 

La collezione più sostenibile nella storia del brand

«Ogni anno, oltre 100 milioni di animali vengono uccisi per le loro pelli. Con l’uso di Fur Free Fur, Stella McCartney ha aiutato a prevenire la morte di 60.000 animali», dichiara la stilista. «Avendo venduto oltre 1 milione delle nostre iconiche borse Falabella vegane, abbiamo anche impedito la morte di circa 400.000 mucche».   

Stella McCartney, la campagna Autunno 2021

Non avendo mai usato pelle, piume, pellicce o pelli sin dal primo giorno, la collezione per l’Autunno 2021 di Stella McCartney è realizzata con l’80% di materiali ecologici. La più sostenibile fino ad oggi nella storia del brand. I capi elevano gli archetipi della performance-wear e li rifocalizzano con morbidezza, sensualità e fluidità. Le borse vegane includono l’iconica Falabella, giocosamente esagerata nell’edizione Maxi oversize, e la Frayme, un nuovo stile audace che remixa i codici classici del marchio. La collezione è già disponibile nelle boutique e online sul sito del brand.

Articoli correlati

Proud Portraits, il progetto di Fiorucci per il Pride Month 2021

Laura Saltari

I cappotti inverno 2020: estrosi e raffinati, per farsi notare sia di giorno che di sera

Michelle Scalzo

Pronovias, la nuova collezione Wonderland ispirata al mondo delle favole

Paola Pulvirenti

Lascia un commento