Wondernet Magazine
Cinema NUOVI ARTICOLI

BAFTA 2021: trionfa “Nomadland” di Chloe Zhao che vince quattro premi

BAFTA 2021, il tronfo di "Nomadland"
La cerimonia di premiazione dei BAFTA Awards 2021 si è svolta in una Royal Albert Hall di Londra deserta. Assente il principe William, duca di Cambridge, attuale presidente dei BAFTA.

La seconda serata dei BAFTA, gli Oscar britannici, ha visto il trionfo del film drammatico di Chloe Zhao “Nomadland”. La pellicola ha ricevuto il BAFTA 2021 come miglior film, miglior regia e anche miglior attrice protagonista, Frances McDormand. Nella prima serata, il film aveva vinto anche il BAFTA alla miglior fotografia.

“Nomadland” racconta la storia di una comunità di anziani americani, lasciati ai margini dalla Grande Recessione, che si inventano una nuova vita a bordo di furgoni nel West americano. Una storia resa drammaticamente attuale e contemporanea dalla pandemia.

Il trionfo di “Nomadland” ai BAFTA 2021

Dopo aver vinto numerosi premi, tra i quali il Leone d’Oro al Festival del cinema di Venezia e il Golden Globe, la regista cinese Chloe Zhao si candida come favorita per gli Oscar del 25 aprile. Jonathan Pryce, che sarà il Principe Filippo nelle prossime due stagioni di “The Crown”, le ha consegnato virtualmente il premio.

BAFTA 2021, il tronfo di "Nomadland"Renee Zellweger in collegamento da Los Angeles da assegnato il BAFTA per la migliore interpretazione maschile. E il premio, a sorpresa, è andato a Anthony Hopkins: in molti aspettavano il BAFTA postumo a Chadwick Boseman. Hopkins ha vinto per la sua interpretazione di un vecchio affetto da demenza in “The Father” del regista francese Florian Zeller.

Il premio per la Rising Star inglese dell’anno è andato a Bukky Bakai, protagonista di “Rocks”, di Sarah Gavron.

“Una donna promettente” di Emerald Fennell ha vinto due BAFTA: uno per la migliore sceneggiatura originale e l’altro come miglior film britannico dell’anno. Due BAFTA anche a “Soul”: uno come miglior lungometraggio d’animazione, l’altro per la miglior colonna sonora per la splendida musica jazz di Trent Reznor e Atticus Ross. A “My Octopus Teacher” il BAFTA 2021 come miglior documentario, mentre Remi Weekes, regista di “His House”, ha vinto il premio al miglior debutto di un regista, produttore o sceneggiatore.  

soulBAFTA 2021, il tronfo di "Nomadland"
Soul © 2020 Disney/Pixar. All Rights Reserved.

Vince come miglior attore non protagonista Daniel Kaluuya, per “Judas and the Black Messiah”. Migliore attrice non protagonista è l’attrice coreana Yuh-Jung Youn per la sua interpretazione della nonna in “Minari”.

Il BAFTA 2021 per il miglior film in lingua non inglese va ad “Another Round”, quello per la migliore sceneggiatura non originale a “The Father”, mentre “Sound of Metal” si aggiudica il BAFTA 2021 per il miglior montaggio.

Articoli correlati

Moda e sostenibilità, italiani poco attenti. Il decalogo per un consumo consapevole.

Laura Saltari

Cuissard: gli stivali alti sopra al ginocchio, uno dei must have dell’Autunno Inverno 2019/20

Redazione Moda

Profumi, le novità dell’autunno 2019

Redazione

Lascia un commento