Wondernet Magazine
MODA

Moda: ecco quali sono le professioni più richieste e le competenze necessarie per lavorare nel settore

Moda: professioni più richieste e skill necessari
Alle professioni nel settore della moda viene a volte associata l’idea di opulenza, superficialità, lusso sfrenato e tanta apparenza. Ecco un focus dettagliato sulle professioni all’interno della moda e di tutto il lavoro che si cela dietro a questo mondo, che scardinerà questi luoghi comuni.

Pensando alle professioni nella moda ci si ritrova, nella maggior parte dei casi, più o meno inconsapevolmente, a proiettare la propria mente verso magazine patinati, party a cui prendono parte star di rilievo, “passeggiate” sul red carpet di qualche celebrity, profili instagram super glamour di qualche stilista in voga e via dicendo. Dietro le quinte di questa idolatrata facciata, però, risiede un mondo che è tutt’altro che dorato.

Il dietro le quinte del mondo della moda

Come riporta Andrea Batilla all’interno del suo libro “Instant Moda”, il mondo della moda è pervaso da luci della ribalta che attirano nuovi adepti come falene e, quando si spengono, lasciano spesso un buio e un silenzio colmi di di semplice quotidianità, di lavoro duro e di anonimato. Il lavoro che si cela dietro a questa immagine, appunto, è immane, sia a livello di comunicazione e marketing che a livello di creazione. La fashion industry è un mondo composto da artisti, manager, creatori, manovali e artigiani.

Moda: professioni più richieste e skill necessari

Le competenze richieste per lavorare nel settore

Nel mondo della moda bisogna trovare il perfetto equilibrio tra creatività, intelligenza e social skill per destreggiarsi all’interno del sistema e uscirne, infine, vincitore. Oltre a studi e a corsi approfonditi nel suddetto settore, le skills essenziali per entrare a far parte del mondo della moda sono le seguenti:

  • Conoscenza approfondita della lingua inglese e anche di una seconda lingua (viene ormai quasi sempre richiesto).
  • Dimestichezza con i sistemi informatici: la comunicazione online è fondamentale in questo settore.
  • Conoscenza del mondo della moda, la sua storia e i suoi protagonisti.
  •  Buon gusto nella scelta del proprio abbigliamento e senso estetico.
  • Interesse artistico e sensibilità nel cogliere le tendenze.
  • Capacità organizzative, per poter gestire diverse collezioni contemporaneamente.
  • Competenze tecniche su tessuti e materiali (solo per alcune occupazioni).

I tre macro-settori delle professioni più richieste nella moda sono: Product, Comunicazione e Retail. Vediamole più nel dettaglio.

“Product”: ricerca, creazione e produzione

La collaborazione delle figure professionali, dà alla luce le ideazioni dello stilista. Sotto riportati i ruoli principali.

Merchandiser 

Designer o stilista

Modellista 

Product manager 

Direttore creativo

Ricercatore di tendenze

Direzione della produzione.

Moda: professioni più richieste e skill necessari

“Comunicazione”: pilastro fondante del marketing

Coloro che lavorano all’interno di questo settore, mettono in risalto le qualità del marchio che vanno a rappresentare. Il loro lavoro, insieme a quello dello stilista, è determinante per rendere icone incontrastate le grandi maison. Gli ambiti lavorativi all’interno di questa categoria sono:

Art Director

Direttore della comunicazione

Social media manager

Web Designer.

“Retail”: le professioni dell’economia del settore moda

I collaboratori assolvono la mansione di vendita generando redditività e contribuendo a far crescere la brand identity dell’azienda. Le professioni all’interno di questa sezione sono:

Direttore commerciale

Buyer

Area Manager 

Store Manager 

Retail Manager 

Visual Merchandising.

Le nuove professioni della moda

I ruoli elencati sono quelli tradizionali, i cardini della Fashion Industry, nonché le professioni maggiormente note. Con l’avvento dei social, è comparsa anche la nuova figura del Fashion blogger che, via via, sta portando un cambiamento sostanziale nella comunicazione. La promozione di un brand, infatti, non avviene più solamente mediante le riviste patinate, ma anche e soprattutto tramite gli influencer.

 

Articoli correlati

British Fashion Awards 2019: premiato “Re” Giorgio Armani. Bottega Veneta fa l’en plein di riconoscimenti

Redazione

“Loewe X My Neighbor Totoro”, la collezione che rende omaggio al cartone animato giapponese

Valeria Torchio

BikkembergsXFedez: la coloratissima capsule di sneakers unisex in edizione limitata

Giusy Dente

Lascia un commento