Wondernet Magazine
Cinema

Globo d’Oro 2020: premio speciale a Sandra Milo, nomination in tutte le categorie per “Volevo nascondermi”

Da 60 anni l’Associazione della stampa estera in Italia assegna il prestigioso Globo d’oro. Questa edizione, che ha risentito dell’emergenza sanitaria e che dunque si svolgerà con modalità diverse, coincide con due anniversari importanti. Da un lato il centenario dalla nascita di Alberto Sordi, dall’altro quello di Federico Fellini. I due grandi maestri rappresentano il cinema italiano nel mondo.

La 60esima edizione del Globo d’Oro vedrà il suol culmine nella serata del 15 luglio, in cui verranno annunciati i vincitori nelle varie categorie.

Oltre alle consuete categorie di premiazione, un premio speciale è stato assegnato all’unanimità a Sandra Milo, diva del cinema italiano. L’attrice è stata sul set di indimenticabili pellicole come Lo scapolo, 8, Giulietta degli spiriti.

Chi vincerà il Globo d’Oro?

A contendersi il premio per la Migliore Regia ci sono: Giorgio Diritti con Volevo nascondermi, Matteo Garrone con Pinocchio e i fratelli Damiano e Fabio d’Innocenzo con Favolacce.

View this post on Instagram

“Nei giorni a venire daremo seguito a tutti gli impegni presi con i produttori indipendenti continuando a supportare i progetti in sviluppo, le produzioni sospese e quelle posticipate. Per i film distribuiti da 01 Distribution faremo tutto il possibile per attendere la riapertura delle sale e consentire un’efficace programmazione a tutela dell’esercizio, riprendendo dal punto in cui ci siamo fermati: ‘Gli anni più belli’ di Muccino e ‘Volevo nascondermi’ di Diritti. Non siamo comunque contrari, in linea di principio, all’uscita di alcuni film direttamente su piattaforma”. Così Paolo Del Brocco, Amministratore Delegato di Rai Cinema, oggi sul quotidiano Il Foglio. [📸: @gettyentertainment / Elio Germano, Berlinale 2020] . . . . #eliogermano #volevonascondermi #giorgiodiritti #berlinale #gliannipiùbelli #gabrielemuccino #paolodelbrocco #raicinema #01distribution #film #movie #cinema #cinemaitaliano #coronavirus

A post shared by RB Casting (@rbcasting) on

Le finaliste per Miglior Attrice sono: Valeria Bruni Tedeschi di Aspromonte, la terra degli ultimi, Marta Castigli di Picciridda e Paola Lavini di Volevo nascondermi. Nella relativa categoria maschile troviamo: Elio Germano per Volevo nascondermi, Pierfrancesco Favino per Hammamet e Luca Marinelli per Martin Eden.

Concorrono per il Premio alla Miglior Colonna Sonora: Marco Biscarini per Volevo nascondermi, Pericle Odierna per Picciridda e Nicola Piovani per Aspromonte, la terra degli ultimi. Per la sezione Miglior Fotografia invece: Matteo Cocco per Volevo nascondermi, Nicolaj Bruel per Pinocchio e Stefano Falivene per Aspromonte, la terra degli ultimi.

Infine i finalisti per il Premio alla Miglior Sceneggiatura sono: Giorgio Diritti, Tania Pedroni e Fredo Valla autori di Volevo nascondermi, i fratelli D’Innocenzo di Favolacce e Paolo Licata e Catena Fiorello di Picciridda.

View this post on Instagram

Gradualmente, finalmente: il cinema. #favolacce

A post shared by Fabio D'innocenzo (@fabiodinnocenzo) on

Il Globo d’Oro premia i film, ma anche le migliori serie tv. Per questa categoria, che negli anni ha assunto una rilevanza sempre maggiore, sono candidati: L’amica geniale 2, Diavoli e The New Pope. Tutti e tre sono  fiori all’occhiello della produzione seriale italiana. Si contenderanno invece la vittoria nella categoria Miglior Commedia: Tolo Tolo diretto e interpretato da Checco Zalone, Odio l’estate di Massimo Venier con Aldo Giovanni e Giacomo, 7 ore per farti innamorare con Giampaolo Morelli nelle vesti di regista e interprete.

Virginia Apicella riceverà il premio come Giovane Promessa mentre come Migliore opera prima la giuria ha selezionato: Piciridda, film d’esordio di Paolo Licata. Il Gran Premio della Stampa Estera quest’anno andrà al costumista di fama mondiale Carlo Poggioli.

La consueta serata di gala di premiazione non si svolgerà, ma i vincitori riceveranno i premi nel corso di un evento che sarà possibile seguire online, il 15 luglio, sul sito del Globo d’Oro.

Articoli correlati

Abel Ferrara a Venezia con “Sportin’Life”, sesto capitolo del progetto artistico su Yves Saint Laurent

Giusy Dente

“Enola Holmes”: Millie Bobbie Brown è la sorella di Sherlock nel nuovo film Netflix

Redazione

Marco Bocci al Magna Graecia Film Festival per l’esordio da regista col film “A Tor Bella Monaca non piove mai”

Giusy Dente

Lascia un commento