Wondernet Magazine
Musica

Levi’s Music Project in Italia: Mahmood ambassador della piattaforma

Levi’s è da sempre vicino alle generazioni più giovani, al passo coi tempi, aperto alle sperimentazioni e alle contaminazioni. La rivoluzione dell’espressività e della comunicazione messa in atto dal brand passa anche attraverso progetti che si aprono a settori diversi, ampliando il raggio d’azione.

Ne è un esempio il Levi’s Music Project. È nato con lo scopo di supportare la formazione musicale dei giovani, fornendo loro anche aiuti e risorse fruibili nel tempo, a campagna ultimata.

Levi’s Music Project in Italia

Il progetto è nato a New York nel 2016, aprendosi poi all’Europa, includendo 5 nuovi Paesi. Alla sua nascita aveva come supporter la cantautrice Alicia Keys, ma sono stati tantissimi i musicisti di fama mondiale che si sono accostati al Levi’s Music Project.

La piattaforma intorno a cui ruota il tutto è stata lanciata con successo in UK (con il rapper e produttore musicale Skepta), in Germania (col trio pop-folk Milky Chance), in Spagna (con la cantante e producer Rosalia) e Francia (con il gruppo elettro-pop Hyphen Hyphen). Adesso è la volta dell’Italia.

Per questo importante approdo Levi’s ha scelto di collaborare con realtà molto radicate nel territorio. La decisione finale è caduta su Mahmood. Dopo tanta gavetta è riuscito ad imporsi nel panorama musicale italiano: la consacrazione con la vittoria del Festival di Sanremo l’anno scorso (col brano Soldi), poi l’Eurovision, Song Contest, gli MTV Europe Music Award, i tour.

Mahmood non ha mai negato di avere un profondo legame con le proprie radici e coi luoghi che lo hanno visto crescere e formarsi. Nello specifico, Mahmood è nato e vissuto nel quartiere milanese Gratosoglio, a cui è grato e a cui ora vuole restituire qualcosa.

Il suo contributo nel progetto va a supporto della comunità locale, per fornire una piattaforma di educazione musicale, incentivare la formazione in questo settore, sostenere la nuova generazione di talenti. Nello specifico, Levi’s e Mahmood offrono la possibilità a 14 giovani studenti (scelti dal cantante) di partecipare a un programma di 3 mesi di lezioni, talk e workshop tenuti da musicisti e producer di fama internazionale. In questo modo, si dà loro un’occasione, una possibilità per aprirsi una strada, per valorizzare il loro sogno dando un aiuto concreto.

E proprio in nome della concretezza, per lasciare qualcosa al termine del ciclo di lezioni, si è pensato a una Levi’s Music Room permanente insonorizzata. Il luogo scelto per realizzarla è il Pacta, storico spazio milanese rinato e riqualificato. Oggi comprende un teatro, spazi espositivi, un auditorium, campi e piste sportive e tre istituti scolastici superiori. Lì gli aspiranti musicisti potranno continuare ad esercitarsi e confrontarsi.

Allo scadere dei tre mesi tutti i ragazzi, insieme a Mahmood e al team coinvolto nel progetto, saranno i protagonisti di un cortometraggio musicale.

 

Articoli correlati

Pooh, “Le canzoni della nostra storia”, un cofanetto per celebrare i 50 anni della band

Redazione

Ultimo: il 22 aprile “Buongiorno vita”, concerto in live streaming dal Colosseo

Redazione

PlayOn Fest: gli artisti della Warner Music in streaming per sostenere l’OMS contro il Covid-19

Giusy Dente

Lascia un commento