Wondernet Magazine
MODA

Calzedonia, il gruppo veneto supera i 3 miliardi di euro di fatturato nel 2022

Il gruppo Calzedonia supera i 3 miliardi di fatturato nel 2022
Il colosso veneto di intimo e abbigliamento Calzedonia ha svelato i primi dati di chiusura dell’esercizio 2022. Ha superato 3 miliardi di euro di fatturato!

Calzedonia Group ha incrementato il suo fatturato anche nel 2022. Il gruppo italiano a cui fanno capo il brand omonimo, Intimissimi, Falconeri, Tezenis, Atelier Emé e Signorvino e da settembre 2022 anche Antonio Marras, ha chiuso l’anno fiscale con un fatturando di 3 milioni di euro. Dunque ha riportato una crescita del 21,6% rispetto ai 2,5 milioni di ricavi del 2021. Il fatturato estero, invece, ha riportato un incremento del 58,5%.

Anche nel 2022 il gruppo ha investito molto sulle infrastrutture tecnologiche e digitali con l’obiettivo di integrare sinergicamente rete di punti vendita e vendita on-line, per offrire alla clientela un ampio ventaglio di acquisto. Proseguono poi le aperture sia in Italia che all’estero. Nel 2022 il gruppo ha inaugurato 252 negozi, di cui 196 fuori dal territorio nazionale, negli Stati Uniti e nel Sud America. Tra i progetti per il 2023 c’è poi lo sbarco di Signorvino a Parigi.

Il gruppo Calzedonia supera i 3 miliardi di fatturato nel 2022
Signorvino

Il 2023 del gruppo Calzedonia

Continuerà nel 2023 lo sviluppo di Intimissimi Uomo e proseguirà l’attività di riqualificazione dei punti vendita esistenti Calzedonia, Intimissimi e Tezenis. Inoltre Falconeri ha ottenuto eccellenti risultati nelle vendite e punta a rafforzare la sua presenza in Italia e all’estero come brand specializzato in maglieria di cashmere di altissima qualità. Sempre nel 2022 Calzedonia ha acquisito una partecipazione dell’80% nella maison Antonio Marras, marchio italiano di pret-à-porter ispirato dal genio creativo dello stilista sardo.

Il gruppo Calzedonia supera i 3 miliardi di fatturato nel 2022
Falconeri

Tuttavia l’accordo rappresenta l’ingresso in un mondo super esclusivo e creativo che si intende affrontare con prudenza e rispetto nella convinzione che l’arte e l’intuito di Marras, supportati dall’organizzazione del gruppo, possano dare ottimi frutti. Infine, tra gli obiettivi, c’è ovviamente il perseguimento degli obiettivi del Fashion Pact. La coalizione che raggruppa le più significative realtà del settore moda e tessile per un futuro più sostenibile. La società lavora da tempo a un sostanziale progetto di miglioramento continuo.

,

Articoli correlati

Versace sceglie Anne Hathaway come volto della campagna Versace Icons

Redazione Moda

Coach sceglie JLo e la sua famiglia per “Holiday Is Where You Find It”, la campagna di Natale 2020

Redazione Moda

Giornata Mondiale dell’Ambiente: l’azienda pratese Rifò lancia Repack, l’imballaggio riutilizzabile 

Redazione

Lascia un commento