Wondernet Magazine
Luxury

Chopard veste del suo lusso il bar e il ristorante del Grand Hotel et de Milan

Chopard Caffè al Grand Hotel et de Milan
La maison Chopard ha svelato Chopard Caffè nella magica cornice del Grand Hotel et de Milan. Fino al 28 ottobre al bar e ristorante Caruso dell’hotel!

Chopard, maison svizzera di gioielleria e orologeria, ha scelto un luogo ricco di atmosfera e fascino come il Grand Hotel et De Milan per dare vita al suo temporary Caffé. Fino al 28 ottobre il bar e ristorante Caruso dell’hotel milanese si veste dei colori e dei profumi Chopard. Chopard Caffè dunque è uno spazio che fonde, in maniera armoniosa, gli elementi iconici del brand con le suggestioni da bistrot parigino rivisitate in chiave meneghina.

L’allure cosmopolita e briosa, l’energia e il piglio di una Milano in grande fermento, tracciano i contorni di un luogo senza tempo, come sospeso. Un jardin d’hiver in piena fioritura, come una primavera perenne. Il temporary ha aperto dunque le sue porte alla città di Milano con eventi super esclusivi. Una sorta di festa che ha preso il via con l’inaugurazione della nuova boutique in Via Montenapoleone 25, e continuerà con altri eventi dedicati a clienti ed amici della maison.

Chopard, il temporary Caffè al Grand Hotel et de Milan

Chopard Caffè

La veranda esterna di Chopard Caffè accoglie gli ospiti in un dualismo in perfetto equilibrio. Qui l’eleganza dell’arredo in cui dominano il blu e l’oro, colori iconici della maison, abbraccia una esplosione di colori e di profumi. Un soffitto interamente ricoperto di fiori nei toni del rosa, fucsia e viola.

Chopard, il temporary Caffè al Grand Hotel et de Milan

Dunque come un cielo inebriante e un giardino che continua sulle pareti grazie ad una raffinata carta da parati con stampa floreale. Qui si alternano quadri che ritraggono le creazioni di alta gioielleria del brand, come altri fiori preziosi su una tela in divenire.

Chopard, il temporary Caffè al Grand Hotel et de Milan

La sala interna più raccolta e dalle linee più sobrie, ripercorre la storia della maison attraverso le immagini che spiccano sulle pareti e che raccontano il savoir faire e la passione, la dedizione e l’arte che fanno di Chopard “the artisan of emotions since 1860”, come recita il suo claim.

 

Articoli correlati

Tiffany: tre nuove icone global ambassador per la campagna “Give me the T”

Paola Pulvirenti

Tiffany & Co. crea la borsa in pelle ispirata alle sue iconiche shopper in carta

Valentina Turci

Prada svela “Eternal Gold”, la prima collezione di gioielli in oro riciclato

Gaia Corrado

Lascia un commento