Wondernet Magazine
MODA

Olivier Rousteing di Balmain sarà il terzo guest designer di Gaultier per la Haute Couture FW22

Dopo Chitose Abe di Sacai e Glenn Martens di Y/Project, sarà Olivier Rousteing di Balmain il terzo designer a realizzare una collezione Jean Paul Gaultier Couture

La notizia non è stata ancora confermata ufficialmente, ma secondo Vogue Business sarà Olivier Rousteing l’artefice della prossima collezione Haute Couture di Jean Paul Gaultier.

“L’enfant terrible” della moda, dopo 50 anni di successi, a gennaio 2020 si è ritirato dalle passerelle, con una sfilata spettacolo di oltre 150 look. Qualche mese dopo Jean Paul Gaultier ha annunciato che la maison sarebbe tornata sulle passerelle Haute Couture con un designer ospite per ogni stagione.

Jean Paul Gaultier, la Haute Couture FW22 di Rousteing

La prima di questa serie di collaborazioni è stata Chitose Abe, la stilista giapponese fondatrice della lussuosa casa di moda Sacai, per la Haute Couture Autunno/Inverno 2021. Poi è stata la volta di Glenn Martens di Y/Project per la stagione Primavera/Estate 2022.

I rappresentanti di JPG e Balmain devono ancora confermare la collaborazione, ma secondo fonti vicine ai due brand sarà Olivier Rousteing, direttore creativo di Balmain, a realizzare la terza collezione Gaultier Haute Couture, secondo quanto riporta Vogue Business. Gaultier è stato uno dei tanti ospiti a partecipare alla recente sfilata di Balmain alla settimana della moda di Parigi, mostrando ammirazione per l’ultima collezione dello stilista.

La Paris Couture Week si svolgerà dal 3 al 7 luglio. In attesa di scoprire di più sulla prossima gamma Couture di Rousteing per JPG, stay tuned!

Articoli correlati

Armani Exchange: a Milano il primo negozio, nel segno della ripartenza

Redazione Moda

Gli intramontabili pois sono la tendenza beachwear dell’estate 2020

Rosie Assoulin, la partnership green con HIM Co dalla collezione Resort 2022

Paola Pulvirenti

Lascia un commento