Wondernet Magazine
INTERVISTE NUOVI ARTICOLI

Rettore: «Dopo “Chimica” a Sanremo, porto la mia musica in tour nei teatri»

Rettore, intervista all'artista in tour dopo il successo di "Chimica"
Da Sanremo al tour nei teatri. Rettore è tornata ripartendo da Crema, con la data zero nella città che ha battezzato il suo primo fortunato firmacopie nel 1979. Molto attesi i concerti a Roma, Galatina, Pescara, Milano e Varese, che anticipano i 40 anni di “Lamette” e “Kamikaze rock’ n’roll suicide”

“Chimica” risuona forte da una radio all’altra, rimbalza nell’etere fa il giro e torna indietro. Rettore è tornata in grande stile e lo ha fatto insieme ad una che di stile ne promette altrettanto: Ditonellapiaga, al secolo Margherita Carducci.

È proprio con lei e con il brano “Chimica” che è già un tormentone, che Donatella Rettore conquista il Disco d’Oro nella Classifica FIMI (classifica stilata dai fonografici), un riconoscimento che conferma il prorompente ritorno della poetessa psichedelica, pronta ad affrontare un tour teatrale che promette sorprese.

Rettore, intervista all'artista in tour dopo il successo di "Chimica"
Photo Credits: Alex Belli by AXBSTUDIO©

Il tour nei teatri di Rettore, le prossime tappe

Il tour di Rettore è partito con una data zero da Crema, città cara all’artista, che l’accolse nel ’79 per un firmacopie che anticipava i tempi. La tournèe farà poi tappa a Roma (il prossimo lunedì 14 marzo, al Teatro Brancaccio – dove ci sarà anche una sorpresa insieme alle Karma B, il duo di drag queen in forza a “Ciao Maschio”, programma di Nunzia De Girolamo), per poi proseguire a Galatina (2 aprile, Teatro Cavallino Bianco), a Pescara (3 aprile, Teatro Massimo), Milano (27 aprile, Teatro Lirico) e infine Varese (29 aprile, Teatro di Varese).


Aggiornamento 

10 marzo 2022

Rettore ha annunciato la decisione di rinviare al 21 maggio il concerto previsto il 14 marzo al Teatro Brancaccio di Roma, nell’ambito del Tour Teatrale 2022.

«Stiamo vivendo un periodo delicato; la guerra in corso sta colpendo bambini, donne e civili che si vedono distruggere la vita, i sogni e le speranze. Non me la sento di salire su un palco a festeggiare la musica quando so che nello stesso momento c’è gente che muore», ha dichiarato, aggiungendo poi: «Abbiamo combattuto contro il Covid, un nemico invisibile dal quale dobbiamo ancora fare attenzione e tutelarci. Combattiamo adesso per la pace: il nemico non è più invisibile. Alimentiamo la speranza!». Infine ha concluso: «L’amore e la musica mettono d’accordo tutti. Dovremmo fermarci per cercare la musica vera, quella che ci allontana dalle brutte notizie che ci propinano quotidianamente dalla televisione» .


Rettore incontra Wondernet per un’intervista che lancia il tour

In vista del tour abbiamo incontrato Rettore per un’intervista omaggio ad una delle interpreti e protagoniste della musica italiana, tra le più particolari ed eccentriche, icona di stile e divulgatrice di tendenze come poche altre. Una che con la sua musica e i suoi outfit ha fatto scuola a tanti.

Rettore, intervista all'artista in tour dopo il successo di "Chimica"
Photo Credits: Alex Belli by AXBSTUDIO©

Da Sanremo alla volta dei teatri. Cosa dobbiamo aspettarci?

Rettore: Sarà un viaggio all’interno di successi più o meno noti. Una festa. Un remembering di brani che non eseguo da tempo e anche di quelli a cui sono più affezionata. Da “Karakiri” a “Amore Stella” o “Di Notte Specialmente”. Li ricorderò insieme al pubblico, sul palco, insieme ad una nuova formazione fatta di musicisti esperti e di giovani talenti.

Ci saranno sorprese?

Rettore: La sorpresa principale è sicuramente questo nuovo organico fatto anche di giovanissimi. Le sorprese non mancheranno, così come le emozioni e poi, in tutti i teatri dove andrò, da Roma a Galatina, passando per Pescara, Milano e Varese, sotto i 15 anni gli adolescenti accompagnati entreranno gratuitamente (invece che pagando il solito ridotto come funziona di norma).

Com’è stato tornare a Sanremo?

Rettore: Sia quest’anno in gara che l’anno scorso nella serata delle cover, dove gareggiavo con La Rappresentante di Lista, ho respirato tanta buona energia. Sanremo provoca sempre emozioni… poi l’anno scorso ci siamo andati vicini con Veronica e Dario (LRDL) – che sono stupendi -, siamo arrivati secondi dietro Ermal Meta e Fabrizio Moro che portavano un pezzo di Lucio Dalla… con cui non si può non vincere. Poi siamo nel periodo di Lucio (4 marzo), a cui non possiamo non destinare un ricordo.

Rettore, intervista all'artista in tour dopo il successo di "Chimica"
Photo Credits: Alex Belli by AXBSTUDIO©

Come andrà con Ditonellapiaga, la vostra è una relazione destinata a continuare?

Rettore: Certo! Abbiamo tante idee una per l’altra e poi, dopo che ci si vuole bene e si lavora bene insieme, non ci si deve mai perdere!

Il pezzo suona fortissimo in radio. Ne sei consapevole?

Rettore: In realtà lo ero di più ai tempi del brano “Donatella”, quando le case erano “più aperte” e le radio le sentivi anche per strada, come i juke box. Ora con le nuove piattaforme ascolti tantissimo e forse te ne rendi un po’ meno conto. Ma come dicevi tu, siamo Disco d’Oro per la Classifica FIMI, quindi è vero, suona forte!

Cosa possono imparare i nuovi talenti da una come te?

Rettore: Possiamo insegnarci molto l’un l’altro in realtà. Perché parto dal concetto che l’arte è sempre un “dare e avere” e che ogni artista che possa definirsi tale, ha il dovere di essere generoso. Anche per questo mi piace avere gli adolescenti ai miei concerti, senza che paghino il biglietto.

Photo Credits: Alex Belli by AXBSTUDIO©

Cosa può fare un artista in tempo di guerra?

Rettore: Fare musica, anche se forse non basta. L’arte e la poesia non possono rispondere fino in fondo alla violenza gratuita di un folle. Dovremmo imparare dagli animali, che non sono in grado di farsi la guerra. Loro attaccano solo per difendersi e non per ambizione o crudeltà, come spesso fanno gli esseri umani. Ad ogni modo, va bene la diplomazia sempre, ma ci vuole anche un po’ di polso.

Come ci salutiamo?

Rettore: Con un arrivederci al Teatro Brancaccio il prossimo 14 marzo! Aspetto tutti gli amici e le amiche di Wondernet che sicuramente non rimarranno delusi. Ascoltate musica e andate ai concerti, non solo i miei eh! La musica fa bene sempre, non si deve e non si può aver paura dell’arte.

Articoli correlati

Valentino, la sua villa extra lusso in vendita per 12 milioni

Redazione

Antonia Liskova: «Insegno a mia figlia a credere nelle proprie idee e ad inseguire i suoi sogni, come ho fatto io» 

Anna Chiara Delle Donne

Moda, i prodotti donna e i brand più desiderati del primo trimestre 2021

Redazione Moda

Lascia un commento