Wondernet Magazine
Musica

Ivano Fossati, i 70 anni del cantautore genovese raffinato e poliedrico

Ivano Fossati, i 70 anni del cantautore raffinato e poliedrico
Nato a Genova il 21 settembre 1951, Ivano Fossati compie oggi 70 anni. Ripercorriamo la carriera di questo straordinario musicista e autore, dai suoi inizi con i Delirium alla carriera da solista e alle collaborazioni con artiste come Mia Martini, Patty Pravo, Anna Oxa e Mina.

Ivano Fossati non è soltanto un grande musicista e interprete: è l’autore di alcune tra le più belle canzoni italiane. È lui che ha scritto capolavori come “E non finisce mica il cielo” per Mia Martini, e successi come  “Un’emozione da poco” per Anna Oxa o “Non sono una signora” per Loredana Bertè.

Ha esordito nel 1971 con i Delirium, e nell’arco di questi cinquant’anni di carriera il suo repertorio ha spaziato dall’hippie di “Jesahel” al reggae di “Panama” al rock. Una delle canzoni più conosciute di Ivano Fossati è proprio “La mia banda suona il rock” contenuta nell’album omonimo, uscito nel 1979. Un brano che ha avuto un successo commerciale enorme: forse è proprio questo il motivo per cui Fossati ne ha preso progressivamente le distanze, non eseguendola più nei suoi concerti e non inserendola in alcuna raccolta.

Successivamente Fossati è passato ad una dimensione più intima e cantautoriale, dando vita a brani che sono delle vere poesie, come “La costruzione di un amore”, “Carte da decifrare”, “C’è tempo”, “Mio fratello che guardi il mondo” e decine di altri.

Fossati e l’amore travagliato per Mia Martini

Quella tra Ivano Fossati e Mia Martini non è stata soltanto una collaborazione artistica che ha dato vita a capolavori come “E non finisce mica il cielo” e “Canto alla luna”. I due sono stati uniti da un lungo amore, intenso e travagliato. Un rapporto durato dalla fine degli anni Settanta a metà degli anni Ottanta, che i due hanno ricordato come totalizzante ma difficile, segnato da gelosie e da incomprensioni. Ivano Fossati non ne ha mai più voluto parlare, ed ha rifiutato anche di essere inserito nel film “Io sono Mia”, dove la sua figura è sostituita da quella di un fotografo.

Ivano Fossati, i 70 anni del cantautore raffinato e poliedrico

Prima di conoscere Mia Martini, Ivano Fossati era stato legato a Gildana Caputo, dalla quale nel 1973 ha avuto il figlio Claudio, anche lui musicista. Tra il 1993 e il 1996 Fossati ha poi avuto una relazione con l’attrice Nancy Brilli. Attualmente è legato all’attrice Mercedes Martini, voce narrante del suo tredicesimo album “Macramè”.

Ivano Fossati, l’amicizia con Fabrizio De Andrè

A metà degli anni Novanta ha collaborato con un altro genovese eccellente: il collega e amico Fabrizio De Andrè. Faber aveva già collaborato con Ivano Fossati nel 1988, cantando in duetto “Questi posti davanti al mare”, contenuta nell’album “La pianta del tè”. E Fossati si era sdebitato partecipando al disco “Le nuvole” come coautore dei brani “Mégu megún” e “‘Â çímma”. Dopo queste esperienze, nel 1996 i due hanno realizzato a quattro mani l’album “Anime Salve”. L’ultimo registrato in studio da Fabrizio De Andrè.

Ivano Fossati, i 70 anni del cantautore raffinato e poliedrico

Ivano Fossati ha alle spalle anche un’intensa attività di autore di musiche per il cinema e per il teatro. Tra i film per i quali ha scritto canzoni ben quattro pellicole di Carlo Mazzacurati, e per “Caos Calmo” di Antonello Grimaldi con Nanni Moretti. Il brano “L’amore trasparente” è stato premiato con il David di Donatello per la migliore canzone originale e con il Nastro d’Argento alla migliore canzone.

Ivano Fossati, i 70 anni del cantautore raffinato e poliedrico

Il ritiro dalle scene

Alla fine del 2011, dopo la pubblicazione della raccolta di inediti “Decadancing”, Ivano Fossati ha annunciato il ritiro dalle scene.

«Ho sempre pensato che, alla mia età, avrei voluto cambiare. Mi sono sempre chiesto se al prossimo disco avrei potuto garantire la stessa passione che mi ha portato fino a qui. Non credo che potrei ancora fare qualcosa che aggiunga altro rispetto a quello che ho fatto fino ad ora», ha dichiarato in un’intervista rilasciata all’epoca a Fabio Fazio. 

Ladro, il nuovo estratto dall'album Mina Fossati
L’album Mina Fossati

L’album del 2019 insieme a Mina

Ha continuato a scrivere canzoni per Fiorella Mannoia, Loredana Bertè, Marco Mengoni, Giorgia, Noemi. E nel 2019 ha unito la sua voce a quella di un’altra “grande assente”: Mina. Insieme hanno pubblicato l’album “Mina Fossati”, 11 inediti scritti e composti dal cantautore genovese e cantati con la signora della musica italiana. «Dopo otto anni la mia decisione non cambia: non torno a fare dischi né concerti, ma per niente al mondo mi sarei negato la gioia di scrivere questo album», ha spiegato all’epoca Ivano Fossati, aggiungendo «Nessun musicista sano di mente direbbe no a Mina».

Articoli correlati

“Nel bene e nel male” di Matteo Faustini vince il premio Lunezia per Sanremo

Redazione

Boomdabash e Baby K,la loro summer hit “Mohicani” è doppio disco di platino

Gaia Corrado

Kesha, è uscito il nuovo singolo “My Own Dance” che anticipa l’album “High Road” [VIDEO]

Nicolò Grigoletto

Lascia un commento