Wondernet Magazine
Musica

Elettra Lamborghini, il nuovo singolo “Pistolero” e quel testo pericoloso

"Pistolero", il testo pericoloso della canzone della Lamborghini
È uscito oggi su tutte le piattaforme “Pistolero”, il nuovo singolo di Elettra Lamborghini. Un brano che nelle intenzioni dell’artista e dei produttori dovrebbe diventare la hit dell’estate 2021, ma che a noi non solo non piace. Lo troviamo pericoloso. E vi spieghiamo il perché.

A un anno di distanza da “La Isla”, brano che ha decretato Giusy Ferreri e Elettra Lamborghini tra le regine indiscusse dell’estate 2020, Elettra ha pubblicato “Il Pistolero”. Una nuova canzone uscita oggi, che nelle intenzioni dovrebbe diventare la nuova summer hit.

Il brano, dal sound beat latino, già nell’incipit contiene una frase che colpisce come un pugno allo stomaco: “Dimmi se sei un uomo vero, un pistolero/sai già dove mirare, amore criminale”. 

Pistolero, il testo pericoloso della canzone della Lamborghini

Stando ai dati dei primi giorni di maggio 2021, in Italia sono state uccise 38 donne quasi tutte ammazzate da mariti ed ex, compagni e fidanzati. E sono dati di un mese fa, ai quali vanno aggiunti gli altri femminicidi commessi nelle ultime settimane, perché i crimini contro le donne non si fermano.

Quindi, visto che le parole hanno un peso e che i fruitori della musica della Lamborghini sono principalmente giovani, viene da chiedersi: non si poteva trovare un’altra rima? Era indispensabile infilare nel testo “sai già dove mirare, amore criminale?” Un epiteto che tra l’altro richiama il programma di Rai3 condotto da Veronica Pivetti, dove vengono raccontati proprio casi di femminicidio, commessi al culmine di violenze fisiche e psicologiche che spesso durano anni.

Il testo contiene poi altre frasi come “Hai castelli di carte di credito/Mi dai tutto quello che ti chiedo”. Come dire: ragazze, è inutile che studiate, vi impegniate alla ricerca di un lavoro e della realizzazione personale. Sedetevi piuttosto in un cocktail bar a bordo piscina, in attesa che arrivi un pistolero impaccato di soldi e paghi tutto lui. E incitatelo pure sussurrandoli “dimmi una bugia per farmi solo tua”. Come se le bugie non fossero il prodromo di una relazione malata. 

Anni di battaglie, di celebrazioni ogni 25 novembre, di scarpette rosse allineate come simbolo di questa tragedia. E poi arriva una canzone estiva che contiene un messaggio doppiamente pericoloso, perché è travestito di scanzonatezza e di finta allegria. Ed è una ragazza di 27 anni che parla alle sue coetanee e ai suoi coetanei. Per il momento, tutti la definiscono una hit “perfetta per dar voce alle avventure estive”. Non sarebbe stato meglio il remix di una delle canzoni di Edoardo Vianello o dei Righeira?

Articoli correlati

Da David Bowie ai Queen, le hit anni ’80 nella colonna sonora di “The Crown 4”

Laura Saltari

Arisa racconta “Potevi fare di più”, il brano che canterà al Festival di Sanremo

Alessia de Antoniis

Jovanotti, Milano ultima tappa del Beach Party: otto ore di show e duetto con Parmitano

Nicolò Grigoletto

Lascia un commento