Wondernet Magazine
Televisione

L’impegno Rai per la Giornata del 25 Novembre: «Dipende da te, dipende da tutti noi» 

L'impegno Rai per la Giornata del 25 novembre
«Insieme contro la violenza sulle donne. Dipende da te, dipende da tutti noi».  È il messaggio che la Rai, nel pieno spirito del Servizio Pubblico, vuole mandare anche quest’anno in occasione della Giornata internazionale del 25 novembre, istituita nel 1999 dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite.

La Rai celebra il 25 novembre, Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, con una ricca programmazione dedicata in tv, alla radio e sul web, iniziative collaterali, l’illuminazione della sede di viale Mazzini, il sostegno alle campagne istituzionali italiane ed europee, brevi spot in onda su tutte le reti Rai e sugli account social dei volti Rai, dei programmi e dei canali. Tanti strumenti per un unico scopo: unire pubblico, talent, giornaliste e giornalisti delle testate Rai e addetti ai lavori in uno sforzo comune, una call to action contro la violenza, ancora più urgente e necessaria in questo periodo così difficile.

L’emergenza aumentata durante il lockdown

Se mediamente su base annua viene uccisa una donna ogni sei giorni, infatti, come riportato nell’ultimo Dossier Viminale, durante il lockdown per l’emergenza coronavirus le donne hanno rappresentato il 75,9% delle vittime di omicidi in ambito familiare-affettivo. Anche per questo, la Rai ha sentito l’urgenza e la necessità di trasformarsi in una vera e propria piazza virtuale per dare forza alla volontà di eliminare la violenza contro le donne, con una mobilitazione coesa promossa dalle Commissioni Pari Opportunità dell’Azienda e con il contributo di Rai per il Sociale.

L'impegno Rai per la Giornata del 25 novembre

Le iniziative per la Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne

Un fascio di luce rossa illuminerà la facciata del palazzo di viale Mazzini sulla quale sarà proiettata la scritta “Insieme contro la violenza sulle donne” dalla sera del 24 alla mattina del 26 novembre.

Le panchine rosse, diventate il simbolo dell’impegno del servizio pubblico contro la violenza di genere, già presenti in diverse sedi Rai, verranno posizionate all’interno delle scenografie di alcuni programmi tv e della visual radio. La Direzione Creativa Rai ha inoltre realizzato teaser, bumper per la tv, il web e la radio, uno spot istituzionale. 

L'impegno Rai per la Giornata del 25 novembre
Una delle panchine rosse nella sede Rai di Viale Mazzini, Roma

La programmazione Rai per il 25 novembre

Rai1

Rai1, in un’ideale staffetta, dedicherà l’intera programmazione all’importanza di questa battaglia. La serata, poi, sarà interamente dedicata alla Giornata mondiale: alle 21.25 andrà in onda “Techetechetè” e, a seguire, alle 21.35 il film di Marco Tullio Giordana “Nome di donna”, con Cristiana Capotondi. Nella puntata di “Porta a Porta”, in onda alle 23.15, Bruno Vespa affronterà il tema con un’intervista al Ministro della Giustizia Alfonso Bonafede.

L'impegno Rai per la Giornata del 25 novembre
Cristiana Capotondi nel film di Marco Tullio Giordana “Nome di donna”

Rai2

I programmi del daytime di Rai2 ospiteranno uno spazio di approfondimento nelle rispettive puntate del mercoledì. E il tema sarà anche affrontato da Annalisa Bruchi nel suo “Restart”, in onda alle 23.25. Venerdì 27 novembre, in seconda serata sempre su Rai2, Rai Documentari presenta “Butterfly”. 

Rai3

Oltre ad un segmento dei programmi Quante Storie e Geo, Rai3 manderà in onda alle 13.00 del 25 novembre il documentario “Parlano le donne”. Ampio spazio alla ricorrenza anche sui canali specializzati e sulla radio. 

Articoli correlati

“L’ingrediente perfetto”: dal 10 maggio torna il programma di cucina con Roberta Capua e Gianluca Mech

Redazione

“La Tata”: il cast dell’iconica sitcom anni Novanta fa una reunion sul web

Giusy Dente

Paolo Bonolis contro lo stop di “Avanti un altro!”: «Puntate già registrate, la gente ha bisogno di svago» 

Redazione

Lascia un commento