Wondernet Magazine
MODA

L’avatar di Milena Smit è il volto della campagna Desigual X Maria Escoté

Desigual X Maria Escoté, campagna con l'avatar di Milena Smit
L’avatar dell’attrice Milena Smit prende vita in un’ambientazione virtuale, un mondo 3D immersivo e colorato della nuova campagna Desigual x María Escoté.

Centoquattordici fotocamere ad alta definizione, uno scatto sincrono e Milena Smit (l’attrice scelta da Pedro Almodóvar per il film Madres Paralelas) in 3D, convertita per la prima volta in avatar CGI. È nata così la nuova campagna di Desigual x María Escoté, la cui protagonista è Milena nel ruolo di diverse Dee  cromatiche tridimensionali. Potenti donne che vivono in un universo digitale, in una sorta di regno del colore retro-futuristico ispirato alle stampe della stessa collezione.

E come rivela proprio María Escoté: «In questa collezione ho voluto creare le mie Dee del colore, quelle attiviste del colore che ci porteranno l’energia cromatica necessaria per questa primavera-estate, così importante quest’anno». Desigual dunque esplora nuovi codici visivi e immersivi in modo innovativo e dirompente. Attraverso il virtuale ci si immerge in un magico universo in cui l’esperienza è più completa e reale. Ci si può anche avvicinare ai capi da diverse angolazioni.

Desigual X Maria Escoté, campagna con l'avatar di Milena Smit

L’avatar di Milena Smit indossa la capsule Desigual

La capsule Desigual è la seconda collezione del brand in collaborazione con María Escoté. La capsule è un’esplosione di fiori, serpenti di ispirazione mitologica e reminiscenze arcade, in toni accesi e luminosi e tocchi di fluoro. Fantasie femminili con stampe che creano volumi e mettono in risalto la donna, ma anche alcuni capi più urbani.

Desigual X Maria Escoté, campagna con l'avatar di Milena Smit

L’artista digitale sovietica Julia Salnikova è la creatrice degli spazi e dei set virtuali, in cui l’avatar di Milena Smit prende vita e volume grazie ad Adem el Halel, specialista in animazione 3D, e all’esperto staff spagnolo di Shu Digital che si è occupato della scansione in 3D della protagonista e dei capi, con la tecnica della fotogrammetria tridimensionale. Il colore e la sua energia è ciò che lega María Escoté e Desigual, così come la scelta di donne libere, forti e anticonformiste come la protagonista di questa capsule: Milena Smit.

 

 

Articoli correlati

Coronavirus: dopo Milano e Parigi anche Pitti Uomo slitta a settembre

Redazione

Versace, la svolta “co-ed”: Uomo e Donna in passerella insieme

Redazione Moda

Swarovski richiama l’energia dell’estate con la collezione orologi SS2020

Anna Chiara Delle Donne

Lascia un commento