Wondernet Magazine
MODA

Dolce & Gabbana: da oggi in scena a Firenze il Rinascimento, la madrina è Monica Bellucci

dolce&gabbana
Firenze e Pitti Immagine ospitano, da oggi al 4 settembre, gli eventi Alta Sartoria, Alta Moda e Alta Gioielleria di Dolce&Gabbana. Un omaggio alla storia e all’arte, all’eleganza senza tempo della città e alla maestria dei suoi laboratori artigiani.

Una tre giorni per rendere omaggio alla storia e all’arte del capoluogo toscano. Con Dolce&Gabbana la moda torna in passerella a Firenze dopo l’emergenza Covid-19 che ha costretto a nuovi format di presentazione e show online.

La maison presenterà le collezioni di Alta Moda, Alta Sartoria e Alta Gioielleria, coinvolgendo 38 artigiani del territorio. Madrina dell’evento sarà Monica Bellucci.

”E’ il primo grande evento di moda internazionale dal vivo”, ha ricordato il sindaco Dario Nardella in conferenza stampa. Non si tratta però di sfilate tradizionali, molto di più. ”E’ un progetto di arte e di cultura, non è una sfilata di moda, non è un evento di moda, è un insieme di storia a convivere, per lasciare alle spalle un momento difficile, per cominciare da un nuovo punto”, ha detto Alfonso Dolce, AD di Dolce & Gabbana.

Il progetto, realizzato con il Centro di Firenze per la Moda Italiana e Pitti Immagine, prende il via oggi con la presentazione della collezione di Alta Gioielleria nel Chiostro di Santa Maria Novella. Seguirà in serata la sfilata Alta sartoria nel Salone dei Cinquecento a Palazzo Vecchio, qui ci sarà una passerella speciale, ”che rappresenta il simbolo della città”, ha spiegato Dolce. Domani la sfilata di alta moda a Villa Bardini, infine la sera del 4 settembre la cena conclusiva alle cantine Antinori al Bargino.

 

Articoli correlati

Christian Dior riparte da Lecce: la sfilata della Cruise Collection si farà il 22 luglio

Giusy Dente

Beatrice Borromeo diventa testimonial di Buccellati

Anna Chiara Delle Donne

Green Carpet Fashion Awards 2020: un’edizione straordinaria con le celebrities in forma di ologramma

Laura Saltari

Lascia un commento