Wondernet Magazine
PERSONAGGI

Queen: a 50 anni dalla formazione, la Royal Mail dedica una serie di francobolli alla band

I Queen sono uno dei gruppi musicali più importanti e influenti della storia del rock. A 50 anni dalla formazione della band, la Royal Mail britannica dedica loro una serie di 13 francobolli, in vendita dal 9 luglio.

La band dei Queen si è formata a Londra nel 1970, dall’incontro tra il musicista e performer Freddie Mercury con Brian May, nominato di recente miglior chitarrista della storia del rock dalla prestigiosa rivista britannica Total Guitar,, e con il batterista Roger Taylor. La formazione si è poi completata con l’ingresso del bassista John Deacon nel 1971.

I Queen hanno venduto circa 300 milioni di dischi nel mondo. Una delle loro canzoni più celebri è Bohemian Rhapsody, del 1975. Accolto inizialmente con freddezza dai critici musicali, il brano è poi divenuto uno dei successi più popolari della di tutti i tempi. Nel 2018, sulla scia del successo del film omonimo, è diventata la canzone più ascoltata di sempre in streaming raggiungendo 1,6 miliardi di riproduzioni.

queen
Il logo dei Queen, disegnato da Freddie Mercury

Lunghissimo l’elenco degli altri successi dei Queen, oltre Bohemian Rhapsody: da Somebody to Love a We Are the Champions, da Love of My Life, a Don’t Stop Me Now e Crazy Little Thing Called Love. E poi ancora We Will Rock You, Who Wants to Live Forever, Radio Ga Ga e molte altre ancora. La loro prima raccolta del 1981, Greatest Hits, è l’album più acquistato in assoluto nel Regno Unito, con oltre sei milioni di copie vendute.

Il film del 2018 ha fatto conoscere la storia e le canzoni dei Queen anche ai giovanissimi

Nel 2001 la band è stata inclusa nella Rock and Roll Hall of Fame di Cleveland e, nel 2004, nella UK Music Hall of Fame. Inoltre, i quattro membri della band sono stati ammessi nella Songwriters Hall of Fame. 

Dal 1971 al 1986 i Queen hanno tenuto oltre 700 concerti live in 26 nazioni. Animata da Freddie Mercury, uno dei più carismatici frontman e straordinari performer di sempre,  la loro esibizione al Live Aid è stata votata da un vasto numero di critici come la migliore dell’evento. 

Con la morte di Freddie Mercury, il 24 novembre 1991, la band ha diminuito la produzione musicale. Nel 1997 il bassista John Deacon si è ritirato dal gruppo. Brian May e Roger Taylor hanno continuato a suonare insieme, formando con Paul Rodgers, a partire dal 2005, i Queen + Paul Rodgers (esperienza terminata nel 2009) e, dal 2011, i Queen + Adam Lambert.

Il film del 2018 Bohemian Rhapsody, che racconta la nascita del gruppo e parte della sua storia fino all’esibizione al Live Aid il 13 luglio del 1985, ha vinto nel 2019 4 premi Oscar, tra cui quello a Rami Malek per l’interpretazione di Freddie Mercury. Il film di Bryan Singer ha avuto tra l’altro il merito di aver fatto conoscere la storia e scoprire le canzoni dei Queen anche ai giovani e giovanissimi.

L’unica band a ricevere un onore del genere, dopo i Beatles e i Pink Floyd

Per celebrare in grande stile il cinquantesimo anniversario della loro formazione, la Royal Mail britannica ha deciso di emettere una serie di nuovi francobolli dedicati ai Queen. Solo altre due band, i Beatles nel 2007 e i Pink Floyd nel 2016, hanno avuto questa onorificenza da parte della Nazione. 

Come si legge sul sito del Guardian, si tratta in tutto di 13 francobolli, in vendita a partire dal 9 luglio nel Regno, con le immagini, prese da esibizioni live, dei quattro componenti storici del gruppo, e alcune copertine dei loro album più famosi, fra cui Sheer Heart Attack, A Night at the Opera, News of the World, The Game, Innuendo e il Greatest Hits.

«A volte è strano svegliarsi e realizzare che siamo diventati una istituzione nazionale», ha commentato, entusiasta, il chitarrista Brian May.  Il batterista Roger Taylor ha dichiarato: «Facciamo davvero parte dell’arredamento, ora».

 

Articoli correlati

Ilary Blasi «delusa e seccata»: nel 2020 niente Isola dei Famosi

Laura Saltari

Ambra Angiolini festeggia il compleanno: il regalo speciale di mamma e papà

Valentina Turci

Pietro Taricone: 10 anni fa l’ultimo volo del “Guerriero”

Laura Saltari

Lascia un commento