Wondernet Magazine
MODA

“Inside Chanel”: in un nuovo video il focus sul rapporto tra Coco Chanel e il cinema

La carriera di Gabrielle Chanel è legata a doppio filo al fashion design, ma è vero anche che la stilista francese, per tutti Coco Chanel, fu molto vicina anche al mondo del teatro e soprattutto del cinema, di cui subiva fortemente il fascino.

Chanel lavorò più volte con il poeta Jean Cocteau, disegnando per lui i costumi delle opere: sue sono le tuniche di lana grezza con motivi greci di Antigone. E suoi sono anche i costumi di molti film di Samuel Goldwyn, il magnate della United Artists che le chiese di vestire le sue attrici. Un nome su tutte: Gloria Swanson. La diva in Tonight or Never (1931) indossava un guardaroba creato da Chanel. Anche Jeanne Moreau, che divenne poi grande amica di Gabrielle, scelse le sue creazioni per i suoi ruoli in The LoversElevator to the Gallows e Les Liaisons dangereuses. Portano la firma Chanel anche gli abiti sfoggiati dall’attrice Delphine Seyrig in L’anno scorso a Marienbad di Alain Resnais.

Coco Chanel tra moda e cinema

La lungimiranza di Coco Chanel la portò a capire molto presto le potenzialità offerte dalla settima arte. Mettere in movimento le immagini significava rivoluzionare il concetto di arte, il concetto di fotografia, il concetto di stile, tutte parole care anche alla moda.

Unire moda e cinema significava consegnare il suo mondo a un mezzo artistico nuovo, di cui intuiva la potenza e la genialità. E significava anche dare a quest’ultima visibilità, significava diffonderla su vasta scala raggiungendo un ampio pubblico.

Lavorare per il cinema lasciò a Coco Chanel un grande senso della fotogenia e una forte competenza sull’utilizzo della luce, fondamentale nella scelta del taglio dei tessuti, per rendere al meglio le sue silhouette.

Un nuovo video visionabile online sul sito della maison ricostruisce questo intenso dialogo tra l’iconica couturier e le suggestioni del grande schermo.

Inside Chanel: Chanel and the cinema

Inside Chanel: Chanel and the cinema è il secondo capitolo del ciclo di episodi interamente dedicati a momenti cruciali della vita di Mademoiselle Coco. Il primo episodio era intitolato Gabrielle Chanel and the arts e approfondiva il legame della stilista con gli artisti della sua epoca, nonché l’importanza dell’arte nella sua vita e il modo personalissimo con cui applicò i principi artistici alle sue creazioni fashion.

Gabrielle Chanel and the cinema esplora invece le collaborazioni di Coco Chanel con registi e star del cinema, sia di Hollywood che della Nouvelle Vague francese fino al cinema d’avanguardia.

Articoli correlati

Con il mini-film dedicato al Capodanno cinese 2021 Fendi svela le it-bag per la primavera

Valeria Torchio

Versace: Medusa Power Talks è il nuovo spazio per donne con Irina Shayk

Paola Pulvirenti

Swarovski celebra i suoi 125 anni con la nuova collezione di orologi per l’Autunno Inverno 2020

Anna Chiara Delle Donne

Lascia un commento