Wondernet Magazine
SOLIDARIETÀ

Festa dei camici bianchi: online la petizione per aderire all’iniziativa di Ferzan Özpetek

Da Giorgio Armani a Sergio Castellitto, da Gino Paolo ad Andrea Bocelli. Sono già centinaia gli artisti e i personaggi del mondo della cultura e dello spettacolo che hanno aderito alla petizione lanciata da Özpetek. Il regista propone di istituire una giornata dedicata a medici e infermieri.

Un paio di settimane fa, il regista Ferzan Özpetek aveva proposto di istituire un giorno di celebrazione dei camici bianchi. Una festa per ricordare il coraggio del personale sanitario nei giorni nell’emergenza del coronavirus. Il 20 febbraio è la data in cui ci fu la prima diagnosi da parte di una anestesista di Codogno.

Adesso è online la piattaforma per aderire all’iniziativa. Il sito si chiama www.festadeicamicibianchi.it, e contiene una petizione da firmare per chiedere al governo di istituire una giornata da dedicare ai camici bianchi.

«Vorrei che se un bambino, magari tra 10 anni, ci chiedesse “Che vuol dire Festa dei Camici Bianchi?”, potessimo raccontare le storie delle donne e degli uomini che hanno lavorato e si sono sacrificati per aiutare gli altri», dice il regista.

Dal mondo dello spettacolo, della cultura e dello sport sono arrivate molte adesioni, da Stefano Accorsi ad Al Bano, da Ambra Angiolini e Luca Argentero ad Andrea Bocelli.

Hanno aderito tra gli anche Alessandro Gassman e il presidente della Biennale di Venezia Roberto Cicutto. Lo scrittore e regista Donato Carrisi. E poi Giorgio Armani, Claudio Baglioni, Sergio Castellitto, Roberto Faenza, Fiorello, Zucchero. Inoltre Giorgia, Lilli Gruber e Myrta Merlino, Luciana Litizzetto, Gino Paoli, Stefania Sandrelli, Marco Tardelli, Filippo Sugar , Caterina Caselli, Renato Zero e Checco Zalone solo per citarne alcuni.

Mogol chiede che l’iniziativa, partita dall’Italia, venga estesa a tutta Europa

Anche Giulio Rapetti, il celebre paroliere conosciuto come Mogol che è anche Presidente della SIAE, sostiene in prima persona l’iniziativa.

«Appoggio con entusiasmo la proposta lanciata da Ferzan Özpetek di istituire una giornata di festa dedicata ai camici bianchi, che non si stanno risparmiando, si sacrificano e rischiano la loro salute per tutelare la nostra».

Inoltre Mogol ha scritto al Presidente del Parlamento Europeo David Sassoli per chiedere che l’iniziativa, partita dall’Italia, «possa essere estesa a tutta l’Unione Europea».

Si tratta infatti di un «riconoscimento permanente – oggi più che mai necessario – dei valori di umanità e solidarietà che guidano i comportamenti di quanti sono impegnati in prima linea per la salute di tutti. Valori fondanti anche del disegno europeo».

Un passo che va ad aggiungersi alla petizione trasmessa il 16 aprile dal Direttore Generale SIAE Gaetano Blandini al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e per conoscenza ai presidenti di Camera e Senato Fico e Casellati. Nella petizione si chiede al Capo dello Stato di farsi promotore affinché il Parlamento possa istituire una “Giornata di festa dei Camici Bianchi”.

Articoli correlati

#iorestoacasa, la campagna promossa da Sky in favore della Protezione Civile

Giusy Dente

Petit Bateau: le testimonianze dei volontari impegnati nella produzione di mascherine sanitarie

Redazione

Chiara Ferragni e Fedez: grazie a gofundme.com altri 250.000 euro donati agli ospedali

Lascia un commento