Wondernet Magazine
MODA

Piazza Sempione: la collezione AI 2020 si ispira ai look di Anjelica Houston negli anni Settanta

La collezione Piazza Sempione Autunno Inverno 2020-21 si ispira allo stile sobrio e carismatico di Anjelica Houston negli anni ‘70. L’attrice, premio Oscar e per molti anni compagna dell’attore Jack Nicholson, è stata un’icona di classe ed eleganza per più di una generazione.

La classe, l’eleganza sofisticata ma non conformista, il glamour allo stesso tempo sicuro di sé e rilassato rendono l’attrice ed ex modella Anjelica Houston, oggi quasi settantenne, la musa ideale per uno stile dall’appeal contemporaneo. È questo l’approccio di Stefano Citron e Federico Piaggi, direttori creativi di Piazza Sempione, che reinterpretano in chiave moderna l’attitudine libera e il look fuori dagli schemi della famosa attrice americana.

Anjelica Houston in un servizio fotografico degli anni Settanta – Photo Credits: Pinterest

 

Elementi maschili e femminili sono sapientemente dosati nella proposta di outerwear. I cappotti in classici tessuti maschili —Principe di Galles, tweed sale e pepe, lane gessate— sono ingentiliti da linee allungate e sottili per una silhouette dallo charme anni ‘70. Allo stesso modo, i tailleurs pantalone più nuovi hanno blazer a doppiopetto di linea affusolata e proporzioni più lunghe e slanciate; portati con pantaloni ampi con pinces, esprimono una allure dinamica ed elegante.

Abbinamenti a contrasto ravvivano lo styling con interpretazioni inaspettate: il cappotto maschile a trapezio in tweed occhio di pernice fa risaltare l’abito chemisier in seta stampata a motivi grafici; il blazer in lana finestrata bianca e nera acquista espressività abbinato a pantaloni nello stesso tessuto ma con effetto positivo-negativo. Lo stesso motivo grafico è proposto nel completo pantalone dal blazer corto e boxy, indossato con pantaloni larghi e a vita alta, tagliati alla caviglia.

Una collezione dallo stile senza tempo

Un tocco di eccentricità rinnova il cappotto maschile in mohair dal taglio corto e diritto grazie alla stampa animalier, che lo rende grintoso. Lo stesso effetto anticonvenzionale è amplificato nella maglieria, lavorata a trecce o a coste inglesi in lana e lurex, morbidamente luminosa. E’ il perfetto complemento al look confortevole ma sofisticato della collezione.

I famosi pantaloni Piazza Sempione sono proposti in versioni rinnovate. Le gonne-culottes a pieghe dalla linea svelta si trasformano in pantaloni svasati e corti alla caviglia, fino ad arrivare alle classiche forme ampie con pinces dal sapore maschile. Nel gioco di sottili contrasti tipico del marchio, sono abbinati a camicie impreziosite da dettagli delicatamente creativi come piccole ruches, pannelli geometrici o volants asimmetrici.

Gli abiti hanno linee femminili, ma disinvolte e precise. Gli chemisiers in seta sono movimentati da pieghe fluide; le tuniche in elegante envers satin sono percorse da volants asimmetrici.

La collezione è impreziosita da una palette cromatica vivida e sofisticata, che imprime energia e appeal visivo. I toni dei verdi e dei blu sono declinati in mille sfumature—salvia, acquamarina, avio. Abbinati al color lavanda e al viola, suggeriscono con spirito creativo una interpretazione personale e artistica dello stile senza tempo di Piazza Sempione.

Articoli correlati

Dior, la campagna Autunno/Inverno 2021-22 rivisita il mondo delle fiabe in chiave dark

Redazione Moda

Saint Laurent: il nuovo fashion film con le muse della maison è già un must

Paola Pulvirenti

Gucci Equilibrium: la Maison punta su energie rinnovabili e moda sostenibile

Giusy Dente

Lascia un commento