Wondernet Magazine
Musica PERSONAGGI

Vanessa Incontrada, dopo il monologo che ha commosso il web oggi esce il suo disco “Di cosa siamo capaci” [VIDEO]

Dopo aver commosso ed emozionato tutti con il monologo contro il body shaming durante la seconda puntata di  “20 anni che siamo italiani”, lo show su Rai1, Vanessa Incontrada interpreta “Di cosa siamo capaci”, una canzone scritta per lei da Niccolò Agliardi da oggi disponibile in radio e sulle principali piattaforme digitali

Durante la seconda puntata di “20 anni che siamo italiani” andata in onda su Rai1 lo scorso venerdì 6 dicembre, Vanessa Incontrada ha recitato un monologo che è stato un messaggio veramente emozionante. “La perfezione non esiste. Magari me lo avessero detto prima. Sai quanto tempo ho passato a cercarla?” ha esordito Vanessa, rivolgendosi a sé stessa ma parlando anche a tutte le altre donne. Più volte in passato la bellissima attrice e conduttrice nata a Barcellona da papà romano, ma ormai residente da decenni in Italia, è stata oggetto di critiche e offese per le sue forme. Oggi Vanessa, che il 24 novembre ha compito 41 anni, grazie anche all’aiuto del marito Rossano ha finalmente trovato un equilibrio e una grande serenità.

Vanessa Incontrada

“La perfezione non esiste. Magari me lo avessero detto prima”

Con il suo monologo, che ha fatto il giro del web, ha regalato un esempio bellissimo a tutte noi. Perché sono moltissime le donne che non si accettano, specialmente le ragazze più giovani che inseguono i modelli di bellezza omologata e stereotipata che viene loro dai social e dalla TV.

“La perfezione non esiste, lo so che non dico una grande novità ma io lo voglio dire, lo voglio gridare, lo voglio urlare. La perfezione non esiste bisognerebbe inserirla tra i primi insegnamenti che ci danno. Sai quanto tempo ho perso a cercarla, è come l’amore: pensavo di essere perfetta per trovare l’uomo della mia vita, per piacergli, che si innamorasse di me alla fine ho trovato un uomo molto speciale, lui, mio marito, Rossano, che mi ha detto una cosa che mi ha fatto molto ragionare: devi sorridere per i tuoi difetti. Ed è vero, si è preso il pacchetto intero, pregi e difetti. Io ho fatto la stessa cosa con lui o almeno ci stiamo provando”.

Vanessa Incontrada

Poi l’attrice ha ricordato, commovendosi visibilmente, i momenti difficili che ha dovuto attraversare: “A volte vorrei parlare alla Vanessa di 20 anni fa e darle un piccolo consiglio ‘Vane, smettila di essere diversa da quello che sei! Perché tanto la perfezione non esiste’. Io volevo sempre diventare ciò che non sono, tutti mi volevano diversa, tutti ma tutti chi? Ho perso tempo a cercare di essere giusta, dimenticando di essere felice”.

Il discorso infine si è spostato al presente. “Adesso riesco a sorridere, ma non sempre è stato così perché, a volte, le critiche feriscono, partono da un cellulare e arrivano dritto allo stomaco – ha detto Vanessa – e quando vai in giro e pensi che dietro le facce che incontri per strada, al supermercato o davanti alla scuola potrebbero nascondersi tutti quelli che pensano che tu sia sbagliata. In realtà quel tutti non esiste, esistono le persone ad alcuni puoi piacere ad altri no. Ma va bene così perché la perfezione non esiste, conta solo quello che pensi di te stessa quando ti guardi allo specchio. Io sono molto orgogliosa di quello che vedo, a volte mi piaccio altre volte no. È importante circondarsi di persone che ci vogliono bene per quello che siamo, perché tanto alla fine la perfezione non esiste”.

Vanessa Incontrada
Vanessa Incontrada con Niccolò Agliardi (Photo credits Press Office)

“Ho amato questa canzone dalla prima volta che l’ho ascoltata”

Parlando del brano, Vanessa Incontrada ha detto: «La mia collaborazione con Niccolò nasce prima di tutto per la stima e l’amore che nutro per lui. Quando ho ascoltato per la prima volta questa canzone me ne sono subito innamorata ».

“Di cosa siamo capaci” (Edizioni Curci) è stata scritta da Niccolò Agliardi insieme a Edwyn Roberts ed è stata prodotta da Corrado Rustici. Il brano è accompagnato da un video, scritto e diretto da Giulio Volpe. Una fotografia in bianco e nero che ci ricorda come famiglia, amicizia e amore siano concetti in grado di fondersi tra loro, e rimanere valori fondanti anche in una società che a volte sembra volerli schiacciare o a confinarli in burocrazie e pregiudizi. 

Il video della canzone di Vanessa

Articoli correlati

Diodato con “Fai rumore” in Europe Shine a Light, il palco virtuale dell’Eurovision Song Contest

Redazione

Dopo la nascita di Daisy Dove, Katy Perry torna in TV: farà parte della giuria di “American Idol”

Daniela Giannace

Oscar 2021, gli artisti in nomination con Laura Pausini

Laura Saltari

Lascia un commento