Wondernet Magazine
Tendenze moda

Merchandising musicale: l’Italia secondo Paese al mondo

Fenomeno del merch: Italia seconda al mondo
Le esclusive capsule collection, firmate dalle star della musica internazionale, spopolano nel nostro Paese. L’Italia, infatti, dopo gli Stati Uniti, è il mercato più importante al mondo per il merchandising musicale. I prodotti degli artisti hip-hop sono i più richiesti.

Nato per arricchire il lancio di un progetto musicale, il merch è diventato oggi centrale nella promozione e nel posizionamento degli artisti. Il merchandising comprende tutti i prodotti ufficiali brandizzati da un determinato artista e, di solito, venduti alla fine dei concerti o sul sito ufficiale e su siti partner.

Travis Scott, Beyoncé, Cardi B, Billie Eilish, Frank Ocean, Justin Bieber, Kanye West, The Weeknd sono solo alcuni degli artisti il cui merch va a ruba su StockX. Alcuni brand hanno, addirittura, deciso di realizzare, per soddisfare il desiderio dei fan, delle capsule omaggio, dedicate ad artisti scomparsi.

Fenomeno del merch: Italia seconda al mondo
Una t-shirt del merch di Billie Eilish

Il merch e l’hip-hop, amore a prima vista

Nato negli anni ’70, l’hip-hop non è soltanto un genere musicale, ma può essere definito come un vero e proprio movimento culturale. Oltre che esprimersi in ambito musicale, la cultura hip-hop ha generato correnti in svariati ambiti artistico-creativi. Si va dai graffiti alla breakdance fino allo streetwear. Ed ecco che musica e moda s’incontrano. A giocare, infatti, un ruolo chiave nell’immaginario hip-hop è il particolare stile di abbigliamento. Tantissimi artisti hip-hop hanno deciso, non a caso, di firmare delle personali capsule, che rispecchiassero la propria immagine e identità. Comprare il loro merch, per i fan, non significa solo supportare la loro musica e ciò che realizzano, ma aderire in qualche modo alla cultura che rappresentano.

Fenomeno del merch: Italia seconda al mondo
Travis Scott ha avviato una partnership con McDonald’s

Travis Scott tra gli artisti che vendono di più in Italia

Le esclusive capsule collection, realizzate da numerosi artisti internazionali, hanno scatenato il desiderio di milioni di fan in tutto il mondo. La domanda per il merch musicale in Italia è in aumento. Tra i prodotti più richiesti, quelli realizzati da Travis Scott. Il rapper e produttore discografico americano ha avviato partnership di successo con Nike e Jordan Brand, ma ciò che ha conquistato i cuori dei fan italiani è stata la capsule di abbigliamento, accessori e oggetti da collezione con McDonald’s. La sua t-shirt McDonald’s Crew è stata l’articolo, nella categoria Artist Merch, venduto più velocemente nella storia di StockX. Nel primo trimestre 2021, questa t-shirt rossa è ancora il secondo prodotto di merchandising più venduto in Italia, dopo la Butterfly t-shirt White di Juice WRLD x VLONE.

Fenomeno del merch: Italia seconda al mondo
La t-shirt McDonald’s Crew, firmata Travis Scott

L’e-commerce StockX e le capsule dedicate agli artisti scomparsi

Sulla piattaforma di e-commerce StockX, dedicata al reselling di abbigliamento e non solo, nell’ultimo anno gli scambi si sono incrementati del 240%. La domanda di merch è aumentata anche in relazione a due premature scomparse: quelle di Juice WRLD e Pop Smoke. Brand come VLONE hanno dedicato delle capsule omaggio a questi due artisti, incontrando la sentita partecipazione dei fan, rimasti “orfani” dei loro idoli. I loro prodotti merch, insieme a quelli di Travis Scott, sono in vetta alle vendite italiane.

Fenomeno del merch: Italia seconda al mondo
La Butterfly t-shirt White di Juice WRLD x VLONE

Articoli correlati

Borse: le It bag del Natale 2020 sono micro, preziose e personalizzate

Valeria Torchio

Capodanno: idee “low-cost” ma di grande effetto per creare il party look della notte di San Silvestro

Laura Saltari

I trend per la prossima stagione: colori, fantasie, scarpe e accessori da tenere d’occhio

Valeria Torchio

Lascia un commento