Wondernet Magazine
INTERVISTE PERSONAGGI

Elena Santoro: «”La Caserma” mi ha fatto scoprire il mondo della tv, ma la vita militare non fa per me»

Elena Santoro, 21 anni, è una ragazza romana nota per essere stata una delle protagoniste del docu-reality di Rai 2 “La Caserma”. Nella vita privata, Elena appare molto diversa dalla soldatessa che abbiamo conosciuto in TV: ama truccarsi e indossare i tacchi alti. Ma non chiamatela influencer, perché lei si definisce tutt’altro.

Elena Santoro è la prima figlia di una coppia militare italiana, e ne va fiera. Sua madre, maggiore e psicologa nell’esercito, è stata infatti una tra le prime 11 donne italiane a ricoprire un ruolo militare. Il padre di Elena è invece colonnello. Dopo aver conseguito la maturità classica a Roma e un altro diploma liceale a Pittsburgh, Elena si è laureata poche settimane fa alla John Cabot University, l’università statunitense con sede a Roma.

«I miei genitori mi hanno detto che l’esperienza militare non è facile, però proprio per questo sono entusiasta di provarla, perché la vita da spettatore per me non è abbastanza». Così si è raccontata Elena nel videoclip di presentazione del docu-reality “La Caserma”.

Nella vita Elena lavora molto con i social. Il suo profilo Instagram è seguito da oltre 80 mila followers, e negli scatti non appare in divisa e struccata, come l’abbiamo vista ne “La Caserma”. Al contrario, Elena ama indossare i tacchi e truccarsi. «Per me il mascara è un must, metto i tacchi ovunque e agli Scout mi chiamavano “cerbiatto vanitoso”».

Sembra quindi avere tutte le carte in regole per diventare un influencer… e invece no, Elena si definisce tutt’altro. Una soldatessa anche nella vita reale: forte, intraprendente e grintosa. Oggi è con noi oggi su Wondernet Magazine per raccontarci della sua vita e dei suoi progetti futuri.

Hai vissuto per un anno e mezzo negli Stati Uniti. Da sempre un po’ il sogno di tutti… Dove ti sei trovata meglio?

Elena Santoro: Io ho vissuto un anno negli Stati Uniti, a Pittsburgh, dove ho trascorso l’ultimo anno di liceo e mi sono diplomata. Dopodiché, sono tornata per un semestre a San Diego con l’università. Sono state due esperienze completamente diverse, una da liceale ed una da universitaria. L’Italia è migliore come formazione nel liceo, non c’è paragone poi con gli ambienti, con i paesaggi, con il cibo. Ma lavorativamente parlando non c’è storia, negli Stati Uniti ti prendono più in considerazione, ed i sogni possono veramente diventare realtà.

Ti abbiamo conosciuta nel reality “La Caserma”, struccata ed in divisa, mentre sui social sei prepotentemente femminile e sensuale. In quale ruolo ti senti più a tuo agio?

Elena Santoro: Io non mi vedo come le tipiche influencer, con i miei followers creo un contatto sincero e concreto. Racconto le mie avventure e le mie disavventure, cerco di rispondere a più persone possibili. Per me non è tanto la quantità di followers, ma la qualità. Sui social preferisco essere me stessa al 100%, anche perché chi si incastra in un personaggio ne rimane prigioniero.

Elena Santoro, intervista all'ex concorrente de "La Caserma"

Com’è stato crescere in una famiglia così? Quali sono i principi che ti hanno insegnato?

Elena Santoro: Prima cosa la puntualità, motivo per cui non sopporto quando la gente arriva in ritardo. Mi hanno insegnato anche la disciplina, il rispetto per le regole e per gli altri, non perché sono militari ma se una famiglia ha dei valori te li trasmette a prescindere.

Ci racconti un po’ del rapporto che hai con tua mamma?

Elena Santoro: Ho un bellissimo rapporto con lei, così come anche con papà. Siamo sempre stati dell’idea di doverci dire tutto, senza paura, perché credo che alla fine i genitori siano gli unici a poterti veramente aiutare. Svolgono anche due lavori in cui bisogna avere tanta forza, coraggio e tenacia, quindi non posso che provare a fare il massimo per loro, per renderli orgogliosi di me.

Elena Santoro, intervista all'ex concorrente de "La Caserma"

Hai mai pensato di seguire le orme dei tuoi genitori?

Elena Santoro: No, quello assolutamente no. Sono consapevole dei sacrifici che fanno e li ammiro molto, ma non è la mia strada.

E quali sono i tuoi progetti per il futuro?

Elena Santoro: Per il momento ho intenzione di finire questo stage retribuito che sto svolgendo a Bruxelles, un modo per poter fare esperienza e mettere in pratica quello che ho studiato. Ma questo non è nulla ancora, è solo l’inizio. Vorrei anche prendere un master e sto iniziando a farmi qualche idea. La televisione non l’abbandono sicuramente, non necessariamente con la recitazione, ma anche giornalismo televisivo o conduttrice. Ho più idee di ciò che voglio fare, tengo tutte le porte aperte, nella vita non si sa mai.

Elena Santoro, intervista all'ex concorrente de "La Caserma"

In un mondo ormai in cui tutto è superficiale e ruota intorno a canoni di bellezza irraggiungibili, cosa vorresti dire alle giovani ragazze che ti seguono?

Elena Santoro: Io cerco di promuovere sempre l’autostima e di far comprendere quanto sia importante. Non parlo solo dal punta di vista estetico, ma è più una questione caratteriale di credere in te stesso e dire «Ce la posso fare». Così come a contribuire, un minimo, a debellare l’odio che c’è nei confronti delle minoranze, perché purtroppo c’è ancora tanta ignoranza. E ricordatevi, siate sempre voi stesse.

Articoli correlati

Bernie Ecclestone papà ad 89 anni: il primo figlio maschio si chiama Ace, ed ha una sorella di 65 anni

Redazione

Luigi Berlusconi ha sposato Federica Fumagalli: nozze blindate con 40 invitati 

Redazione

Belen Rodriguez confessa a Verissimo: «È una bambina. Si chiamerà Luna Marie»

Ileana Cirulli

Lascia un commento