Wondernet Magazine
MODA

Alexander McQueen, la collezione FW21 “Anemones” negli scatti di Paolo Roversi

Per la collezione Autunno Inverno 2021, Alexander McQueen si ispira all’anemone, una pianta che nel linguaggio dei fiori rappresenta l’effimero. Forme a palloncino, maniche a sbuffo e volumi over che ci restituiscono la gioia di indossare abiti opulenti. Una sorta di riscatto e di rinascita, dopo gli ultimi 15 mesi trascorsi in capi basic.

Alexander McQueen ha presentato la sua collezione donna Autunno/Inverno 2021 con una campagna scattata dal celebre fotografo italiano Paolo Roversi. Da sempre i fiori sono distintivi delle collezioni Alexander McQueen, in particolare le rose e papaveri, simboli per eccellenza del design della Maison.

Per la collezione Autunno/Inverno 2021 Alexander McQueen si ispira invece all’anemone, un fiore che rappresenta l’effimero. Sarah Burton, direttrice creativa di Alexander McQueen, ha dichiarato: «Sento che ora è il momento di guarire, di rinascere, di ispirarsi al passato per arricchire il nostro futuro. Più che mai, sento un forte senso di umanità della squadra che lavora insieme con un unico obiettivo, per creare qualcosa di bello, di significativo. Ci siamo ispirati all’acqua, per le sue proprietà rigeneranti e agli anemoni. Gli anemoni sono i fiori più effimeri, qui resi eterni nel tessuto».  

Alexander McQueen, la collezione FW 2021

Una collezione, quindi, che vuole risanare le ferite lasciate dalla pandemia e rappresentare la resilienza e la rinascita, ma che rivela anche alcuni temi di ispirazione punk, in contrapposizione alle forme romantiche e teatrali. «Le donne che indossano gli abiti anemone diventano quasi come dei fiori, la loro incarnazione, la loro anima, ma più tenaci, radiosi e forti» ha affermato ancora Sarah Burton a proposito della nuova collezione Alexander McQueen Autunno Inverno 2021.

“Anemones” di Alexander McQueen è coerente con l’estetica sovversiva del brand, con una selezione di abiti, top, pantaloni e giacche realizzati con tessuti come jersey, tulle di seta, lana a spina di pesce, e con grande attenzione alla sostenibilità. Le forme che ricordano i petali dei fiori sono realizzate infatti in polyfaille riciclato al 100%. Il motivo anemone è il fil Rouge dell’intera collezione, e decora una selezione di pezzi come l’abito floreale.

Altri capi combinano sagome over con una serie di trame, dai dettagli con zip ai ricami di ninfee argentate per i modelli da sera. La collezione include anche una giacca biker in pelle nera, un abito corsetto in creponne di seta grigio chiaro e una giacca sartoriale monopetto rifinita con maniche parka e polsini a coste. I bomber vengono abbinati a gonne a palloncino o ad abiti, realizzati sempre in polyfaille. Una collezione allo stesso tempo romantica, teatrale e punk rock, che rispecchia a pieno l’heritage della maison.

Articoli correlati

Tacchi a spillo, le scarpe più glamour dell’Inverno sono ricche di dettagli e applicazioni gioiello

Michelle Scalzo

Olivia Palermo indossa capi della collezione Max&Co. Autunno Inverno 2020: i look da copiare

Redazione Moda

Dolce & Gabbana: la nuova sfilata digitale

Valeria Torchio

Lascia un commento