Wondernet Magazine
MODA

Il Gruppo Armani aderisce alla campagna vaccinale anti Covid-19 

Armani aderisce alla campagna vaccinale anti covid
Il Gruppo Armani sarà una delle prime aziende con sede in Lombardia a dare il via alla Campagna Vaccinale anti Covid-19. Lo comunica la Maison in una nota diffusa oggi.

Il Gruppo Armani mette i suoi spazi a disposizione della Campagna Vaccinale anti Covid-19.

La campagna risponde all’obiettivo di ridurre il gravoso lavoro svolto dalle strutture sanitarie, facendo sì che le risorse siano impiegate all’incremento di assistenza e cura. 

Armani, le vaccinazioni anti Covid nello storico teatro delle sfilata

L’attività di vaccinazione verrà effettuata nell’Armani Teatro, luogo che da sempre ospita le sfilate del Gruppo e che nel febbraio 2020 fu lo scenario della prima sfilata a porte chiuse. 

Armani aderisce alla campagna vaccinale anti Covid
Courtesy of Armani©

La vaccinazione avverrà nei modi e nei tempi che saranno comunicati nei prossimi giorni e la partecipazione sarà su base volontaria. Appena sarà reso possibile, la vaccinazione verrà implementata anche nelle altre regioni. Anche questa iniziativa è stata fortemente voluta da Giorgio Armani in un’ottica di servizio e vicinanza ai suoi dipendenti in un momento ancora fortemente critico per la salute di tutti. 

Armani aderisce alla campagna vaccinale anti Covid
Courtesy of Armani/Stefano Guindani©

Armani a sostegno dell’emergenza Covid

Giorgio Armani ha fatto moltissimo per sostenere la crisi sanitaria scatenata dalla pandemia di Covid. Con una lettera (pubblicata sui principali quotidiani italiani), nelle prime settimane di pandemia, aveva voluto ringraziare tutti gli operatori sanitari per il loro ammirevole lavoro. Ed era stato in prima linea anche sul fronte dell’aiuto concreto. Prima le donazioni agli ospedali e alla Protezione Civile, poi la conversione degli stabilimenti produttivi italiani alla produzione di camici monouso destinati agli operatori sanitari. Armani ha inoltre devoluto il 10% del ricavato delle vendite delle collezioni Primavera-Estate 2020 agli enti in prima linea nella lotta al Covid.

Armani aderisce alla campagna vaccinale anti Covid
Il murale in via Broletto

Giorgio Armani e Milano

È un grande amore, quello tra il Re del Made in Italy e il capoluogo della Moda internazionale. Nato a Piacenza ma milanese di adozione, Giorgio Armani nel maggio 2020, per festeggiare la riapertura dei negozi dopo il primo lockdown, ha posizionato un murale nello spazio pubblicitario in via Broletto. In occasione dello scorso Natale, poi, lo stilista ha scelto di rivolgere un altro messaggio ai suoi concittadini. Una breve lettera alla città, per incoraggiarla in questi mesi difficili, che è diventata una pagina sulle edizioni locali di alcuni quotidiani, ma anche un cartellone posizionato nella centralissima via Broletto, da sempre luogo deputato alle campagne pubblicitarie della maison, e in varie pensiline dei mezzi in giro per la città.

Articoli correlati

Il look total white, per un outfit da moderna Regina delle Nevi

Michelle Scalzo

Dior apre a Londra un pop-up store e un super esclusivo ristorante panoramico

Paola Pulvirenti

Il cappotto beige o camel coat, un capo sempreverde che si abbina con ogni outfit

Michelle Scalzo

Lascia un commento