Wondernet Magazine
PERSONAGGI

Lapo Elkann e la rivelazione choc sulla sua infanzia a “Verissimo”

Lapo Elkann sarà uno dei primi ospiti della nuova stagione di “Verissimo”, il programma del sabato pomeriggio di Canale 5. In un’anticipazione l’imprenditore rivela una realtà choc della sua infanzia.

Sabato 12 Settembre riparte la nuova stagione di “Verissimo”, il programma Mediaset condotto da Silvia Toffanin. Tra gli ospiti della prima puntata di sarà Lapo Elkann, in una delle sue rare interviste rilasciate in tv. Il nipote dell’avvocato Gianni Agnelli ha rivelato alcuni aspetti choc sulla sua infanzia e ha parlato dei suoi problemi di dipendenza.

Lapo Elkann: la rivelazione choc

Durante la sua intervista in studio, Lapo Elkann ha rilasciato delle dichiarazioni molto personali e pesanti che riguardano il suo passato. In particolare, l’imprenditore che ora si occupa della sua Fondazione Laps, ha raccontato di quanto la sua infanzia sia stata difficile. «Non ho amato molto la mia infanzia. Sono stato un bambino dislessico, iperattivo, affetto da deficit dell’attenzione e siccome a scuola ero sempre indietro, volevo dimostrare di essere più forte».

Il rampollo della famiglia Agnelli si è confidato con Silvia Toffanin e ha rivelato un aspetto choc del suo passato. «In collegio, a 13 anni, sono stato abusato più volte e un fatto come questo ti porta ad andare, a volte, verso l’autodistruzione, perché l’abusato si sente in colpa.» ha dichiarato in studio Lapo Elkann. «E’ importante dirlo. Se non lo affronti con profondità questo dolore negli anni ti mangia, ti porta a vivere la vita con grandissima difficoltà ».

Lapo Elkann a Verissimo

Il passato difficile

Elkann non ha voluto sottrarsi nel parlare del suo passato in balia delle dipendenze. L’imprenditore ha infatti parlato con grande sincerità e schiettezza dei suoi problemi con le droghe. Dipendenze che hanno riempito le pagine dei giornali e portato all’estremo la vita di Lapo Elkann. «Quando sei solo, ad un certo punto la fragilità non sai come affrontarla. Le sostanze ti distruggono la vita ed io di problemi ne ho avuti.»

«Per me l’uso di sostanze era un anestetizzante. Anestetizzavo un dolore che sentivo in me ha confidato. «Purtroppo ne ho pagato più volte le conseguenze… Io di male me ne sono fatto abbastanza da solo, d’ora in poi voglio altro». 

Il futuro di Lapo Elkann

L’imprenditore 42enne è riuscito a cambiare vita grazie alla sua forza di volontà. Alla domanda se è pronto a diventare padre, però, Elkann risponde titubante. «Io amerei diventare papà, ma ho paura. Non voglio fare un figlio tanto per farlo, ma voglio incontrare la donna della mia vita per poi fare un figlio con lei». Lapo si definisce una persona felice anche grazie alla sua nuova fidanzata, la portoghese Joana Lemos, che definisce «una ragazza molto simpatica».

 

 

 

 

 

Articoli correlati

Schumacher, Todt rivela: «Ho visto Michael, spero che presto lo vedrà anche il mondo»

Redazione

Melania Trump, il Presidente le chiede di sorridere davanti ai fotografi: la sua espressione forzata diventa virale

Valentina Turci

Beppe Fiorello controcorrente: «Basta cantare dai balconi, serve un giorno di lutto nazionale».

Redazione

Lascia un commento