Wondernet Magazine
PERSONAGGI

Adele attaccata sui social per una foto in look afro-giamaicano: è accusata di “appropriazione culturale”

La nuova foto di Adele scatena la reazione dei social. Questa volta sotto accusa non è la perdita di peso, ma il look sfoggiato dalla cantante. Per molti utenti si tratta di “appropriazione culturale”.

Negli ultimi mesi Adele ha fatto parlare di se grazie al suo nuovo percorso verso una vita più salutare. La perdita di ben 45 chili, grazie alla chiacchierata dieta Sirtfood, ha donato alla cantante un fisico nuovo e in forma. La stessa Adele ha documentato parte della sua trasformazione sul suo profilo Instagram, dove ha pubblicato più foto in cui sfoggia i risultati del suo nuovo stile di vita. Ma la sua ultima foto  ha fatto infuriare gli utenti per ben altri motivi.

La foto della discordia di Adele

Nelle scorse ore la cantante 32enne ha pubblicato su Instagram una sua foto per omaggiare il Notting Hill Carnival, una manifestazione che da 50 anni si tiene per le strade di Londra. Ovviamente, a causa del Covid-19, la parata è stata annullata e per questo motivo Adele ha voluto renderle onore con un look a tema. Bikini con su stampata la bandiera giamaicana, leggings e Bantu knots tipici della cultura africana. Cosi la popstar si è mostrata al mondo scatenando reazioni contrastanti.

adele look afro
Photo Credits: Instagram @adele

Le accuse sui social

Molti utenti social hanno gridato all’appropriazione culturale vedendo una donna bianca riproporre dei simboli della cultura nera. Ciò che ha scatenato l’indignazione sul web è stata l’acconciatura sfoggiata da Adele, poiché soprattutto in passato molte donne di colore venivano discriminate a causa dei Bantu knots.  Alcune persone si sono sentite offese anche per l’utilizzo della bandiera della Jamaica sul bikini indossato da Adele. 

In tantissimi, però, si sono schierati dalla parte di Adele considerando esagerata la reazione di molte persone. Il Notting Hill Carnival nasce per celebrare la cultura africana e caraibica, in modo festoso e allegro. L’intento della star della musica non era quello di offendere una cultura in particolare ma solo quella di renderle omaggio. Un tentativo fallito per la cantante che per ora ha deciso di non rispondere alle accuse rivolte sui social.

 

Articoli correlati

Sting dedica una canzone all’Italia: «Mi manca il mio Paese preferito»

Laura Saltari

Harry e Meghan Markle consegnano pasti ai bisognosi di Los Angeles

Valentina Turci

Clint Eastwood, i 90 anni del maestro che narra di “eroi” traditi dalla vita

Redazione

Lascia un commento