Wondernet Magazine
EVENTI

Il New York Film Festival 2020 si svolgerà nei drive-in: per l’Italia “Notturno” di Gianfranco Rosi

New York Film Festival
Sarà un’edizione un po’ sottotono, quella del New York Film Festival 2020: pesa l’assenza di due colossi, come Warner Bros. e Netflix. L’Italia sarà rappresentata da Notturno di Gianfranco Rosi.

In tempo di pandemia il New York Film Festival torna al passato e riporta nella Grande Mela il drive-in. La 58ma edizione, che si svolgerà dal 17 settembre all’11 ottobre, proietterà i film sia virtualmente che in grandi spazi all’aperto per mantenere il distanziamento sociale.

Assenze pesanti a causa della pandemia

Al New York Film Festival quest’anno manca la partecipazione di case di produzione importanti come Warner Bros. e Netflix: il coronavirus ha infatti inciso negativamente anche sul cinema e sulla stagione dei premi.  Se si considera che lo scorso anno sono stati presentati al New York Film Festival film importanti che hanno gareggiato per l’Oscar come Marriage Story e The Irishman, si intuisce che l’edizione 2020 sarà sottotono rispetto alla precedente.

Le proiezioni in drive-in si terranno nel Queens al Flushing Meadows Corona Park, alla New York Hall of Science e al Museum of the Moving Image, e a Brooklyn al Brooklyn Army Terminal. Il festival durerà una settimana in più per consentire le diverse proiezioni.

Aprirà il NYFF il film di Steve McQueen

Lovers Rock di Steve McQueen è il film d’apertura. Nomadland di Chloé Zhao con Frances McDormand è il film collocato nel cuore del programma, il cosiddetto Centerpiece (in virtù di una partnerhship con Toronto e Venezia verrà mostrato in contemporanea con gli altri due festival). Sarà poi French Exit di Azazel Jacobs con Michelle Pfeiffer e Lucas Hedges a chiudere il festival. Saranno inoltre presenti nella lista principale altri due titoli dell’antologia-miniserie Small Axe di McQueen, Mangrove and Red e White and Blue.

New York Film Festival
“French Exit” di Azazel Jacobs con Michelle Pfeiffer e Lucas Hedges – Photo Credits: Instagram @thenyff

Per l’Italia Notturno di Gianfranco Rosi

Saranno 19 i Paesi rappresentati. Per l’Italia parteciperà Notturno di Gianfranco Rosi, la cui anteprima mondiale si terrà l’8 settembre alla Mostra del Cinema di Venezia, prima di uscire in sala il 9 settembre distribuito da 01 Distribution.

Girato nel corso di tre anni in Medio Oriente sui confini fra Iraq, Kurdistan, Siria e Libano, Notturno racconta la quotidianità che sta dietro la tragedia continua di guerre civili, dittature feroci, invasioni e ingerenze straniere, sino all’apocalisse omicida dell’ISIS. Storie diverse, alle quali la narrazione conferisce un’unità che va al di là delle divisioni geografiche. Tutt’intorno, e dentro le coscienze, segni di violenza e distruzione: ma in primo piano è l’umanità che si ridesta ogni giorno da un Notturno che pare infinito. Notturno, così come viene descritto, è un film di luce dai materiali oscuri della storia.

 

Articoli correlati

Filming Italy: i premiati del concorso che promuove l’Italia come set e ponte tra cultura italiana e americana

Redazione

Notte di San Lorenzo 2020, quando vedere le stelle cadenti: il giorno e l’orario migliore

Redazione

Nel maceratese due giorni dedicati al lento fumo in una veste inedita

Laura Saltari

Lascia un commento