Wondernet Magazine
Benessere

Noce di cocco, tutte le proprietà e gli usi: in cucina, per pelle e per capelli

Con il suo profumo e sapore inconfondibile, è immancabile sulle spiagge: il cocco è un frutto fresco e saporito che fa subito estate. In cucina viene impiegato nella realizzazione di diversi tipi di dolci, ma soprattutto se ne ricava un preziosissimo olio diventato un must have nella beauty routine, perché utile nel trattare pelle e capelli, oltre che versatile in cucina.

La noce di cocco (cocus nocifera) è il frutto della palma da cocco, una pianta tipicamente tropicale capace di vivere anche oltre 100 anni. Da questo frutto non si butta via niente! Infatti oltre a mangiare la polpa interna e a ricavarne il prezioso olio di cocco (nonché acqua e farina di cocco), con la parte esterna (che non è commestibile) e le foglie della pianta si possono costruire oggetti vari.

Olio di cocco in cucina

L’olio di cocco è ottimo per dare un tocco esotico alle pietanze, per esempio ai frullati, ma è anche un’alternativa sana, soprattutto per chi è intollerante al lattosio o segue alimentazione vegana. Infatti, pur contenendo molti acidi grassi saturi, come qualunque burro e qualunque olio, è ricco anche di trigliceridi e ha notevoli proprietà:

  • aumenta il senso di sazietà;
  • riduce l’appetito;
  • aiuta a bruciare grassi;
  • riduce i rischi cardiovascolari abbassando i livelli di colesterolo;
  • è epaprotettivo (protegge il fegato);
  • ha proprietà antiossidanti.

Oltre a essere versatile in cucina e un prodotto sano per il consumo alimentare, è anche ricchissimo di proprietà che ne fanno un prodotto per prendersi cura di sé e della propria bellezza.

Olio di cocco in estetica

Prevalentemente l’olio di cocco è impiegato per il suo alto potere idratante che lo rende perfetto per trattamenti di pelle e capelli, per mantenerli in salute. Viene venduto in confezioni in cui si presenta in forma solida, dall’aspetto burroso: per utilizzarlo basta scioglierne una piccola quantità tra le dita. D’estate, invece, il calore fa sì che sia subito pronto all’uso.

Ma dunque quali sono questi usi dell’olio di cocco? È un potente struccante applicato sul viso, è un buon doposole da applicare sulle pelle perché ha proprietà lenitive, si può utilizzare come maschera per i capelli, per donare loro luminosità e morbidezza. Meglio applicarlo solo sulle lunghezze e non sulla cute, preferibilmente un paio d’ore prima del consueto shampoo: aiuta a prevenire le doppie punte e i problemi di forfora.

Ma non è tutto: può sostituire, in mancanza d’altro, persino la schiuma da barba, per una depilazione dell’ultimo minuto molto delicata. L’olio di cocco è un ingrediente molto usato anche per realizzare scrub fai da te: basta mescolarlo con zucchero di canna o fondi di caffè, da applicare su pelle umida per purificare e nutrire.

Articoli correlati

Ritenzione idrica da smart working: la beauty routine ed il massaggio per combattere questo fastidio

Redazione Beauty

Giornata Mondiale della Felicità: i cibi amici del buonumore e 2 ricette facilissime

Redazione

Sport invernali: 5 app da scaricare sullo smartphone per sciare al top, in sicurezza e in pieno divertimento

Michelle Scalzo

Lascia un commento