Wondernet Magazine
NEWS

Da Lady Gaga a Billie Eilish a Rihanna, anche le star chiedono giustizia per George Floyd: Instagram si tinge di nero

In queste ore Instagram si sta tingendo a lutto. Tantissimi utenti stanno pubblicando un’immagine completamente nera, seguita dagli hashtag #blackouttuesday, #blacklivesmatter, #justiceforgeorgefloyd e #theshowmustbepaused. A farlo sono stati anche tantissime celebrities, diversi esponenti del mondo dello spettacolo, dello sport e della musica.

Si tratta di un modo per tenere alta l’attenzione su quanto accaduto il 25 maggio a Minneapolis dove il 46enne afroamericano George Floyd è morto durante un fermo dopo essere rimasto oltre 8 minuti immobilizzato da un agente (Derek Chauvin) che lo ha bloccato a terra premendogli il ginocchio sul collo fino a soffocarlo. Inutili sono state le richieste di aiuto dell’uomo, che ha chiaramente detto di non riuscire a respirare.

 

La mobilitazione social per George Floyd

In questi giorni diverse città hanno ospitato manifestazioni, scontri e proteste. I cittadini sono stanchi dei soprusi della Polizia, sono stanchi di episodi di disumanità come quello che ha visto tristemente protagonista George Floyd.

Ma ad essere stanco di questa escalation di violenza e di questa malsana idea di potere e supremazia, è il mondo intero. Dopo Minneapolis, New York, Los Angeles, Denver, Jacksonville le rivolte hanno varcato i confini americani. Cartelli con sopra scritto “Black Lives Matter”, “Justice for George Floyd” e “I Can’t Breathe” si sono visti anche in Europa. E anche sui social si chiede a gran voce giustizia per George Floyd. Simbolicamente gli utenti stanno pubblicando per questo motivo una foto nera, gesto che hanno fatto anche diverse celebrities.

I primi ad esporsi sono state Rihanna, Lady Gaga, Billie Eilish, Selena Gomez, Robbie Williams, Cara Delevigne.

Rihanna ha tinto di nero il suo profilo Instagram e quelli dei suoi brand Fenty, Fenty Beauty, Savage x Fenty.

Billie Eilish ha scritto un lungo post, dove ha commentato con parole durissime le discriminazioni e le diseguaglianze che al giorno d’oggi ancora esistono: “Se tutte le vite contano ugualmente, perché le persone di colore vengono uccise per il semplice fatto di essere di colore? Perché gli immigranti sono perseguitati? Perché i bianchi hanno opportunità che persone di altre etnie non hanno?

View this post on Instagram

#justiceforgeorgefloyd #blacklivesmatter

A post shared by BILLIE EILISH (@billieeilish) on

Robbie Williams ha pubblicato un post con le ultime parole di George Floyd, commentando “Time is now”

View this post on Instagram

The time is now … #blacklivesmatter #georgefloyd

A post shared by Robbie Williams (@robbiewilliams) on

Lady Gaga ha pubblicato un lungo post dove si dice indignata per la morte di George Floyd, così come per tutte le altre vittime del razzismo nel corso dei secoli. “Le voci delle comunità di colore sono state messe a tacere per troppo tempo, e quel silenzio si è rivelato mortale tutte le volte”.

 

Tra le altre star anche Beyoncé, che in un toccante video dice: «Abbiamo assistito tutti al suo omicidio in pieno giorno. Siamo devastati, disgustati. Non possiamo normalizzare questo dolore. Non mi rivolgo solo a persone di colore. Che tu sia bianco, nero, marrone o qualsiasi altra via di mezzo, sono sicuro che ti senti disorientato per il razzismo dell’America di oggi. Non vogliamo più omicidi insensati di esseri umani. Non vogliamo più vedere le persone di colore trattate come se non fossero umane».

Articoli correlati

Totti positivo al Covid-19: l’ex Capitano ha la febbre, ed è in isolamento

Redazione

Addio a Giangavino Sulas, storico cronista e giornalista televisivo

Redazione

Riaprono i cinema: dal 15 giugno si torna in sala. I film in uscita nei prossimi mesi 

Redazione

Lascia un commento