Wondernet Magazine
MODA

Giugno è il Pride Month: i brand realizzano collezioni a tema arcobaleno

Giugno è il mese delle rivendicazioni dei diritti della comunità Lgbtqi. Di solito le città erano solite ospitare parate e manifestazioni, ma quest’anno causa emergenza sanitaria tutto si terrà in forma virtuale, compreso il grande evento del 27 giugno: il Global Pride. Spettacoli, esibizioni e discorsi saranno trasmessi h24 su un canale dedicato.

Giugno è il Pride Month da quando, in quel mese del 1969, rappresaglie e proteste sconvolsero Manhattan in seguito a un’irruzione della polizia in un club gay. L’anno successivo negli stessi giorni si tennero celebrazioni in ricordo dell’accaduto, in diverse città (Chicago, Los Angeles e New York): quello fu il primo Gay Pride della storia.

Orgoglio rainbow nelle collezioni fashion

Diversi brand hanno inserito nelle loro collezioni primavera-estate 2020 dei capi i cui colori ricordano quelli della comunità LGBTQI, indicando così un supporto alla loro causa.

Si chiama proprio Pride Collection quella di Converse, che a partire dalla celebre bandiera More Color More Pride, ideata e resa popolare dal difensore della giustizia sociale Amber Hikes, fa un’aggiunta: delle strisce marroni e nere. Si tratta di un modo per celebrare la diversità e rappresentano rispettivamente la comunità Latinx e Black LGBTQIA+. I capi possono essere ulteriormente personalizzati attraverso la piattaforma Converse By YOU.

Eastpak punta invece a una collaborazione con Nicola Adams, con la collezione Rainbow. Nicola Adams è campionessa mondiale di pugilato, bisessuale, nominata la persona LGBTQ più influente del Regno Unito. Anche in questo caso su zaini, tracolle e marsupi vengono riprodotti i vivaci colori arcobaleno. Due le stampe: la Rainbow Color tie-dye e la colorazione monocromatica Rainbow Dark. Parte dei ricavi di questa linea andrà alla ILGA (Associazione Internazionale Lesbian, Gay, Bisexual, Trans e Intersex).

Sostiene più di 20 organizzazioni che promuovono la comunità LGBTQIA+ anche Nike, che ha omaggiato la comunità con la Nike BeTrue Collection, che riporta i celebri colori arcobaleno sulla AirForce1 e sulla AirMax2090, due prodotti iconici del brand.

Diesel, invece, non solo ha realizzato una capsule collection dedicata al Pride Month, ma ha anche realizzato il corto Francesca, in collaborazione con Diversity. L’associazione si occupa di promuovere l’inclusione sociale. Il film, diretto da François Rousselet, ha come protagonista la modella e attivista Harlow Monroe. Racconta una storia di transizione e di voglia di libertà, di esprimere pienamente sé stessi oltre pregiudizi, luoghi comuni e imposizioni sociali.

Articoli correlati

Coronavirus: dopo Milano e Parigi anche Pitti Uomo slitta a settembre

Redazione

Spyder, la collezione Autunno Inverno 2020/21 del brand che coniuga lo sportswear con l’urban style

Redazione Moda

M Missoni, la capsule limited edition ecosostenibile e genderless con Save The Duck

Redazione

Lascia un commento