Wondernet Magazine
PERSONAGGI

Alanis Morissette denuncia molestie anche nel mondo musicale: «#MeToo dovrebbe occuparsene»

La cantante Alanis Morissette denuncia l’esistenza di molestie anche nell’industria musicale e invita il movimento #MeToo ad occuparsi anche del suo settore, finora lasciato a tacere.

Alanis Morissette alza la voce e richiama a se l’attenzione su un tema ben specifico. La cantautrice canadese, in un’intervista al Sunday Times, parla delle molestie all’interno dell’industria musicale e di come il movimento #MeToo dovrebbe occuparsene.

«Non è nemmeno iniziato nel settore della musica» dichiara Alanis Morissette. «Quasi ogni donna nell’industria musicale è stata aggredita, molestata e violentata. È onnipresente persino più che nel cinema». L’interprete di “Ironic” apre un mondo non sconosciuto, ma rimasto nel silenzio anche a causa dell’ideologia del “Sex, drugs and Rock’n Roll”.

Ma la cantautrice 45enne avverte che, come per altri scandali, anche il settore musicale ha i giorni contati «Il mondo della musica è definito madido, rozzo e aggressivo. Ma è solo una questione di tempo prima che ci sia una esplosione di storie”.

Alanis Morissette, durante l’intervista, sottolinea come le donne dovrebbero avere la libertà di farsi avanti alle loro condizioni, mettendo a tacere le voci che in molte aspettassero prima di denunciare i propri molestatori. «Prima di tutto loro non aspettano. Devono affrontare la minaccia di perdere il loro lavoro o non essere credute. Nella migliore delle ipotesi, verrà tutto nascosto. Al peggio sarai ammonito o licenziato».

“Diagnosis”, l’ultimo singolo di Alanis Morissette

Presto Alanis Morissette celebrerà i 25 anni dall’uscita di “Jagged Little Pill”, uno degli album più influenti della cantautrice che ha rivoluzionato la musica cantautoriale negli anni ’90. Da poco ha pubblicato il suo ultimo singolo “Diagnosis”, tratto dal suo nuovo album “Such Pretty Forks in the Road” e che tratta di malattie mentali e depressione post partum. L’uscita dell’ultimo lavoro in studio della cantante 45enne è stato posticipato a causa della pandemia da Covid-19. Prossimamente annuncerà anche le nuove date del tour.

 

 

 

Articoli correlati

Gigi Proietti: il ricordo di colleghi e amici del mondo dello spettacolo

Valentina Turci

Ludovica Martino al Giffoni Film Festival: «Sui miei social utilizzo il filtro responsabilità»

Paris Hilton, il matrimonio da favola con Carter Reum

Camilla Di Spirito

Lascia un commento