Wondernet Magazine
STORIE

I vigili del fuoco inglesi rendono omaggio all’Italia cantando “Bella Ciao”

Un toccante  omaggio all’Italia arriva dai vigili del fuoco inglesi. In un video, i pompieri intonano “Bella Ciao” e rivolgono un messaggio di solidarietà ai colleghi italiani.

La Fire Brigades Union, sindacato che riunisce circa 45 mila vigili del fuoco nel Regno Unito, ha pubblicato un video in cui il personale sparso in tutto il Paese canta “Bella Ciao” in italiano.

«Quando una crisi colpisce sono i lavoratori che devono rispondere alla chiamata». Così sulla loro pagina Facebook i pompieri inglesi presentano il video che dedicano all’Italia e agli italiani. Un omaggio ai vigili del fuoco italiani ma non solo: «La famiglia dei vigili del fuoco non ha confini. E in questo periodo molto difficile, vi inviamo con tutto il cuore forza, amore speranza e questa canzone» dicono nel breve messaggio introduttivo che riassume le ragioni di questa iniziativa.

Un incoraggiamento rivolto al nostro Paese e al mondo intero, a tutti coloro che sono impegnati nella lotta alla pandemia da covid-19.«Siamo uniti oltre i confini. Solidarietà con i nostri compagni in tutti i paesi».

Un pompiere con una tromba intona il canto della Resistenza, e alla sua voce si uniscono quelle di tanti altri vigili del fuoco. Un tributo che arriva a pochi giorni dal 25 aprile, ricorrenza del 75esimo anniversario della Liberazione, che quest’anno sarà celebrato in maniera insolita a causa del lockdown e delle relative misure di distanziamento introdotte a causa della pandemia.

 

Bella Ciao – Solidarity with firefighters in Italy and across the world

When a crisis hits, it is the workers who answer the call.In the words of ‘Bella Ciao’ we send a heartfelt message of solidarity to firefighters and workers in Italy – and across the world.We stand united across borders. Solidarietà with our comrades in all countries.

Publiée par Fire Brigades Union sur Samedi 18 avril 2020

Articoli correlati

L’Italia ferita cullata da una dottoressa: l’immagine dell’artista veneziano Franco Rivolli che ha commosso il web

Laura Saltari

Oggi è la Giornata Internazionale dell’Infermiere: grazie agli eroi del Coronavirus

Giusy Dente

«Il mondo cambia se siamo noi a volerlo», intervista a H.E.R., una voce per Amnesty

Roberta Savona

Lascia un commento